Torre angioina

280
Torre cilindrica risalente al periodo angioino, su una preesistente costruzione normanna. Consta di una cisterna (al piano terra) risalente al XIII-XIV secolo, di un piano sopraelevato (con un pozzo) probabilmente destinato alla conservazione delle vettovaglie, di un primo piano (con feritorie chiuse) dov'è conservato il meccanismo restaurato dell'antico orologio della Chiesa di San Nicola di Bari. Vi è il secondo piano, all'interno del quale sono esposti alcuni reperti archeologici (esemplari di lucerne in ceramica ed una brocca) e alcuni reperti provenienti dalla chiesa di San Vito. Al terzo piano vi sono sei monofore ad arco policentrico. Infine vi è una terrazza. Per maggiori approfondimenti, consultare: https://www.sguardisullirpinia.it/guide-turistiche-360/summonte/monumenti-summonte/torre-angioina.html

Su questo sito utilizziamo cookie, di prima e di terza parte, per finalità tecniche e, previo tuo consenso, di profilazione, al fine di proporti annunci pubblicitari in linea con le tue preferenze.
Per maggiori informazioni o per prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, leggi l'informativa.
Chiudendo questo avviso, proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.
Accetta, proseguo e chiudo questa finestra