ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Calabria >> Provincia: Crotone

Provincia di CROTONE

Capoluogo: Crotone

Scheda

 
Stemma della provincia Crotone
  • Superficie: 1.716,58 Kmq
  • Abitanti: 174.030
  • Densità: 101,38 ab./Kmq
  • Codice ISTAT: 101
  • Numero comuni: 27
   

Provincia di Crotone - Descrizione

Territorio. La provincia, costituita per Decreto Legislativo n. 249 del 06/03/92, mediante distacco di 27 comuni da quella di Catanzaro, occupa la parte orientale del massiccio granitico della Sila, costituita dal sistema collinare che digrada fino al mare Ionio. Rientrano in parte nel comprensorio provinciale anche il lago Ampollino ed il fiume omonimo che segna un tratto del confine con la provincia di Cosenza. Il corso d'acqua più importante della provincia è tuttavia rappresentato dal fiume Neto, alla cui foce convergono uccelli migratori di varie specie. Dal 1991 è stata istituita la riserva marina Capo Rizzuto (14.343 ha) con due zone di tutela integrale interdette ad ogni attività umana. Il profilo geometrico del territorio si presenta assai vario, più aspro nella parte occidentale, dove si raggiungono le quote maggiori. Lo stemma provinciale, troncato semipartito, è stato concesso con Decreto del Presidente della Repubblica. Nella parte superiore, a sfondo azzurro, campeggiano sei stelle d'oro a otto raggi; quella inferiore, suddivisa in due sezioni a sfondo dorato e verde, racchiude un'ancora nera e sette spighe di grano d'oro.

Comunicazioni. Priva di collegamenti autostradali (il tracciato dell'A3 Salerno-Reggio Calabria corre dal lato opposto della dorsale appenninica) ha i suoi assi viari principali nella strada statale n. 106 Jonica, che costeggia il mare da Reggio di Calabria a Taranto, e nella statale n. 107 Silana Crotonese, la strada di grande comunicazione che unisce il capoluogo di provincia a Paola (CS), sulla costa tirrenica, attraversando l'altopiano della Sila; a questa arteria va il merito di aver facilitato molto i collegamenti tra centri che hanno storicamente sofferto una condizione di grave isolamento. Come la statale Jonica, segue l'andamento litoraneo anche la linea ferroviaria Reggio di Calabria-Taranto. La città di Crotone è dotata di un aeroporto, che per la precisione ricade nel comprensorio di Isola di capo Rizzuto, località Sant'Anna; per lo sviluppo dei traffici marittimi è disponibile il porto dello stesso capoluogo.

Storia. Non vi sono dubbi circa il fatto che la zona sia stata abitata fin dal Neolitico; i reperti custoditi nei musei risalgono anche all'età del Bronzo. Colonia greca del VIIVIII secolo a.C., epoca cui risale la fondazione del capoluogo, il territorio fu teatro degli scontri con Sibari e Locri. Qui visse Pitagora, che vi si trasferì nel VI secolo a.C. contribuendo al benessere del circondario che fu il maggiore centro di potere della Magna Grecia verso la fine del VI secolo. Ritrovamenti di ceramiche calcidiche, attiche e corinzie, monete crotonesi e di altre colonie della Magna Grecia, corredi tombali ed oggetti sacri testimoniano l'importanza e l'intensità degli scambi commerciali e culturali di quel periodo. Colonizzata dai romani nel II secolo a.C., quando era ormai in declino, la provincia conobbe un periodo di ripresa economica sotto i normanni. Il 16/6/1844 le cronache locali riportano la cattura, a Cerenzia, dei fratelli Bandiera.

Struttura socio-economica. Sotto il profilo socioculturale la provincia richiama alcuni aspetti che caratterizzano il panorama regionale, con particolare riguardo alla presenza di evidenti influssi culturali alloctoni: ancora oggi infatti si assiste alla sopravvivenza di tradizioni e riti, soprattutto religiosi, di derivazione ellenica. Dal punto di vista economico si registrano i segni di una vivacità imprenditoriale che tuttavia non basta ancora a soddisfare le necessità occupazionali e fa della provincia terra di emigrazione, come d'altra parte il resto della regione. Uno dei campi in cui maggiore è stato lo sviluppo, favorito dalle caratteristiche ambientali, è senz'altro il turismo; accanto a luoghi indubbiamente attraenti per gli amanti della villeggiatura estiva e alla possibilità di compiere escursioni dal Marchesato fino alla Sila, la provincia ha da offrire la ricchezza del patrimonio storico-architetonico, sempre ricco di fascino.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

Meteo

Meteo Calabria
Calabria-CS-KR-RC-VV.jpg

News

Loading...

 

Agenzia web CODENCODE