ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Emilia-Romagna >> Provincia: Rimini >> Comune: Torriana

TORRIANA (RN)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Santarcangelo di Romagna
  • Porto: a Ravenna
  • Aeroporto: a Bologna/Borgo Panigale e a Milano/Malpensa
  • Carabinieri: a Verucchio
  • Guardia di finanza: a Rimini
  • Vigili del fuoco: a Rimini
  • Corte d'Appello: a Bologna
  • Tribunale: a Rimini
  • Farmacia: a Torriana
  • Ospedale: a Santarcangelo di Romagna
  • Scuole: a Torriana
  • Biblioteche: a Torriana
  • Musei: a Torriana
  • Uff.Postale: a Torriana
 

Località

   

Comune di Torriana - Storia

Resti di vasi arcaici rinvenuti nel suo territorio testimoniano la presenza nella zona di un insediamento databile all’età del ferro e subordinato a quello di Verucchio, mentre rinvenimenti di epoca romana, conservati al Museo Comunale di Rimini, attestano una frequentazione anche più tarda. L’abitato attuale agli inizi del XX secolo è stato trasferito ai piedi del colle dove sorgevano il castello e l’antico borgo di origine medievale. L’antica denominazione, Scorticata, che il Bernardi verso la fine dell’Ottocento motivava col paesaggio arido e brullo del colle su cui l’insediamento sorgeva, fu cambiata per volere di Mussolini nel luglio del 1938. Già nella prima metà del XII secolo è documentata l’esistenza di un CASTRUM di proprietà della chiesa riminese, passato poi al comune di Rimini e, nel XIV secolo, ai Malatesta. Divenuta proprietà dei Montefeltro nella seconda metà del XV secolo, fu riconquistata da Roberto il Magnifico dopo circa un decennio; dopo i brevi domini di Cesare Borgia e dei veneziani fu assegnata da Leone X a Gian Maria Alemanno, un ebreo convertito cui il pontefice concesse il titolo di conte. Passata, con Verucchio, in mano a Zenobio de’ Medici e a sua moglie Ippolita fu concessa, morto Zenobio, in dote al secondo marito, Lionello Pio da Carpi, finché nel tardo Cinquecento fu donata alla Camera Apostolica, tornando nell’orbita politica riminese. Oltre al castello notevole interesse storico-artistico riveste la rocca malatestiana, sottratta da Pio II a Sigismondo Pandolfo nel Quattrocento e assegnata alla famiglia dei Guidi di Bagno, che ancora la possiede. In località Montebello sorge il santuario della Madonna di Saiano, l’antico CASTRUM SAGLIANI MARICULE, la cui presenza è documentata già nel X secolo e di cui sono ancora visibili una torre cilindrica e qualche cortina muraria.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE