Ans

La mano del turco

106
LA MANO DEL TURCO Si racconta che un visitatore miscredente (forse un marinaio turco) si rifiutò di credere che la montagna si era spaccata alla morte di Gesù Cristo in croce e, per disprezzo, appoggiò la mano alla roccia. La roccia si rammollì miracolosamente e vi rimase l'impronta della sua mano. II distico latino ricorda così il fatto: "Un incredulo si rifiutò di credere ciò che la tradizione riferisce, lo prova questa roccia rammollitasi al tocco delle sue dita". (Sec. XV c.ca) IMPROBA MENS VERÛ RENUIT QUOD FAM. FATETU CREDERE, AT HOC DIGITIS SAXA LIQUATA PROBANT

Su questo sito utilizziamo cookie, di prima e di terza parte, per finalità tecniche e, previo tuo consenso, di profilazione, al fine di proporti annunci pubblicitari in linea con le tue preferenze.
Per maggiori informazioni o per prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, leggi l'informativa.
Chiudendo questo avviso, proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.
Accetta, proseguo e chiudo questa finestra