Descrizione

Comune montano, agricolo e industriale, di origine medievale. Gli spinetesi, caratterizzati da un indice di vecchiaia piuttosto alto, risiedono nel capoluogo e nelle località di Anniballi, Caccavelli, Colantuono, Gennaretto, Iacovantuono, Macchie, Monte, Pietroneri, Salera, San Giovanni, Santa Croce, Sebbioni, Vicenne. Nel centro storico le abitazioni sono piuttosto vecchie ma in buono stato di conservazione, costruite in pietra, prevalentemente unifamiliari; nella zona di nuova espansione sono più moderne e in prevalenza dall'aspetto di condomini. Il territorio, dal profilo vario e ondulato ma senza rilievi di particolare importanza, è costituito da un alternarsi armonico di colline e fertili vallate. Il centro abitato, posto su uno sperone, degrada dolcemente verso la vallata ricca di boschi e campi coltivati. Il paesaggio si presenta ampio e piacevole, circondato da colline verdeggianti. Il clima temperato offre inverni miti ed estati fresche. Lo stemma raffigura una scure inserita in un fascio di rovi sormontata da una stella a cinque punte splendente e racchiusa da una spiga di grano e da un ramoscello di alloro.  

Storia

La zona fu teatro di un insediamento dei sanniti, in posizione strategica lungo il tratturo Pescasseroli-Candela e favorito dalla ricchezza di risorse idriche; reperti archeologici testimoniano invece la presenza romana in contrada Masseria Strada Vecchia. Il toponimo è chiaramente riferibile alla natura selvaggia del luogo scelto dai primi abitatori; la dizione più antica è "Lespinete". Durante il periodo svevo appartenne ai conti di Molise che ne persero il possesso all'avvento della monarchia angioina, nel 1269; in quell'anno il territorio passò in feudo a Tommaso Capuano e da questi alla famiglia Sanfromondo, avendo Filippo Sanfromondo sposato la figlia di Capuano. Fino al 1467 rimase in possesso dei Sanfromondo; nel 1528 passò alla famiglia Gaetani e alla fine del secolo alla famiglia Imperato che ne restò titolare fino all'eversione feudale. Il terremoto che ha sconvolto la regione nel 1805 le ha arrecato gravi danni. I monumenti più importanti del patrimonio architettonico locale sono: il palazzo baronale di età cinquecentesca, segnato dall'impietoso scorrere del tempo; l'antica chiesa di Santa Maria Assunta; la chiesa parrocchiale di S. Pietro Apostolo.  

Economia

Il comune si caratterizza per un sistema di uffici e servizi pubblici particolarmente semplificato: ospita infatti soltanto gli uffici municipali ordinari e l'ufficio postale. Nelle strutture scolastiche locali si possono frequentare le classi dell'obbligo mentre il servizio sanitario a disposizione dei cittadini si limita ad una farmacia. Gli impianti sportivi permettono la pratica del calcio e del tennis ed il gioco delle bocce; non mancano esercizi di ristorazione mentre non si registra la presenza di strutture ricettive idonee al soggiorno dei visitatori. La popolazione conduce una vita piuttosto appartata, poco aperta all'esterno e al nuovo e legata alla tradizione. Nel quadro delle attività economiche hanno ancora un posto rilevante l'agricoltura, condotta con tecniche tradizionali, e la selvicoltura, che dà luogo al commercio di legname; l'allevamento di bovini e suini alimenta l'attività di trasformazione alimentare che vanta una apprezzata produzione di latticini e salumi. L'industria è presente nei settori dell'edilizia e dei materiali da costruzione, apportando un discreto contributo all'occupazione della manodopera locale. Il terziario è costituito dalla rete commerciale, di medie dimensioni e adeguata al soddisfacimento delle necessità quotidiane della comunità; la vicinanza di Boiano e Campobasso non fa sentire troppo la mancanza di servizi qualificati.  

Relazioni

Sono soprattutto i rapporti socio-economici a caratterizzare le relazioni con i centri vicini che vedono il comune in posizione di dipendenza; i flussi di traffico sono per lo più centrifughi, determinati dal pendolarismo cui è costretta la popolazione occupata. Le attrattive che il comune ha da offrire consistono nelle risorse ambientali e paesaggistiche che ne fanno meta di un modesto turismo giornaliero. Il Patrono, S. Giovanni Battista, si festeggia il 24 giugno.

Località

Anniballi, Caccavelli, Colantuono, Gennaretto, Iacovantuono, Macchie, Monte, Piana, Pietroneri, Salera, San Giovanni, Santa Croce, Sebbioni, Vicenne

Fondi europei 2021-2027

Nella nuova Programmazione 2007-2013 della politica di coesione economica e sociale dell'Unione Europea il comune di Spinete rientra nell'Obiettivo "Competitività regionale e occupazione". A partire dal 1 0 gennaio 2007 nelle aree rientranti in tale obiettivo l'impiego dei "fondi strutturali" europei punta a rafforzare la competitività, l'occupazione e l'attrattiva delle regioni, ad anticipare i cambiamenti socioeconomici, a promuovere l'innovazione, l'imprenditorialità, la tutela dell'ambiente, l'accessibilità, l'adattabilità dei lavoratori e lo sviluppo dei mercati. Cfr. Regolamento (CE) n. 1083/2006 dell’11 luglio 2006 recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di sviluppo regionale, sul Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione.

INFO
  • Popolazione 1.320
  • Lat 41° 32' 33,66'' 41.54268333
  • Long 14° 29' 14,95'' 14.48748611
  • CAP 86020
  • Prefisso 0874
  • Codice ISTAT 070076
  • Codice Catasto I910
  • Altitudine slm 700 mt
  • zona clim./gradi giorno
    Riscaldamento: dal 15/10 al 15/04 per 14 ore/giorno
    E/2130
  • Superficie 17.64 Km2
  • Densità 74,83 ab/Km2
  • Sismicità Zona 1
  • Alba 04:49
  • Tramonto 19:27
Contatti
ODV
NomeIndirizzo
FONDAZIONE ANCHISE O.N.L.U.S.VIA REINE 2
FONDAZIONE ANCHISE O.N.L.U.S.VIA REINE 2
SOC.TA' COOP.SOC.LE S.C.A.E.D. A.R.L.VIA NUOVO ABITATO
UNITA' MOBILE DI SOCCORSO MOLISEVIA DELLE GRAZIE 87
News
Lunedì 10/06/2024 09:00
Raggiunto il quorum nei comuni con candidato unico  
RaiNews
Martedì 14/05/2024 09:00
Spinete, Di Iorio solo contro il quorum per il secondo mandato  
Primo Piano Molise
Lunedì 24/07/2023 09:00
Il batterista statunitense Joe Farnsworth in concerto a Spinete  
Molise News 24
Giovedì 22/06/2023 09:00
Festival Borgo in Jazz in Molise: il programma 2023  
Molise News 24
Venerdì 31/03/2023 09:00
Il pensionamento del responsabile anagrafe Matteo Diamente, gli auguri dell'amministrazione di Spinete  
CBlive - La città di Campobasso in diretta
Giovedì 05/01/2023 09:00
Lutto a Spinete per la scomparsa di Antonio Priolo  
isnews.it
Lunedì 05/12/2022 09:00
Spinete, lutto per Nicolino Spina  
isnews.it
Venerdì 22/07/2022 09:00
A Spinete torna l’aperi’mballa, l’aperitivo cenato tra musica e natura  
CBlive - La città di Campobasso in diretta
Domenica 01/08/2021 09:00
Ancora fiamme in regione, incendi a Guglionesi e Spinete  
RaiNews
Martedì 15/10/2019 09:00
La Kalena supera lo Spinete con un netto 3-0  
CBlive - La città di Campobasso in diretta
Mercoledì 17/07/2019 09:00
Spinete/ Celebrazione della Madonna del Carmine ( video)  
Informamolise
Mercoledì 19/06/2019 09:00
Tornano gli orsi a Spinete, trovate le tracce del passaggio  
Primo Piano Molise
Domenica 31/03/2019 09:00
Incendio a Fondi, due auto a fuoco nella notte. Paura alle Spinete  
latinaoggi.eu
Mercoledì 13/09/2017 09:00
Spinete, primo giorno di scuola nel plesso ristrutturato  
Primo Piano Molise
Mercoledì 22/06/2016 09:00
Festa di San Giovanni a Spinete, chiude il concerto di Mietta  
Primonumero
Sabato 02/05/2015 09:00
Andrea Cardillo firma la Spinete XC Mtb Race  
Federazione Ciclistica Italiana
Lunedì 12/05/2014 09:00
Promozione, il Molise Fc si suicida nel finale e retrocede in Prima categoria. Lo Spinete festeggia al 95  
CBlive - La città di Campobasso in diretta
Giovedì 09/02/2012 09:00
A Spinete un piano neve con due pesi e due misure  
Primo Piano Molise
Sabato 14/08/2004 09:00
Max Gazzè allo “Spinete Festival 2004”  
Primonumero