itala

Descrizione

Cittadina rivierasca, di origini antica, la cui economia si basa principalmente sulle attività agricola, industriale e commerciale. I sanmichelini, con un indice di vecchiaia di poco superiore alla media, vivono per la maggior parte nel capoluogo comunale e nella località Bibione, rinomato centro balneare; il resto della popolazione si distribuisce in varie località, oltre che in numerosi nuclei urbani minori e in case sparse. Il territorio, classificato di pianura, può essere diviso in tre zone: la prima ricca di alberi; la seconda da poco bonificata e dall’aspetto piuttosto piatto; la terza caratterizzata da un’immensa pineta che si estende fino al mare; presenta un profilo geometrico regolare, con variazioni altimetriche quasi irrilevanti. Analogamente l’abitato, in forte espansione edilizia, ha un andamento plano-altimetrico pianeggiante. Lo stemma comunale, argenteo, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, è costituito da una fascia azzurra, accompagnata da tre stelle a sei raggi dello stesso colore.

Storia

Il toponimo, che compare solo nel 1357, è di origine agionimica; sta infatti per San Michele, patrono della località, situata sulla riva destra del Tagliamento. Fu abitata in epoca romana e mutò l’originario toponimo “Apicilia” in “San Giorgio” dopo la costruzione della chiesa omonima. Nel X secolo era governata dai vescovi di Concordia, mentre il potere temporale era nelle mani dei patriarchi di Aquileia, anche se di fatto veniva retta dai conti di Gorizia e da altri nobili casati che esercitavano la giurisdizione sulle numerose “ville” che rappresentavano l’area. Con l’assoggettamento del Friuli alla repubblica di Venezia (1420) furono confiscate e messe all’asta le molteplici proprietà nobiliari, sfruttate intensivamente per la coltivazione. Durante la sudditanza alla Serenissima a minacciare la vita degli abitanti furono le carestie e le inondazioni dell’impetuoso Tagliamento. Soggetta all’Austria dopo il trattato di Campoformio del 1798, quando entrò a far parte del napoleonico Regno d’Italia, divenne comune e fu annessa al dipartimento dell’Adriatico, cioè alla provincia di Venezia, mentre con l’ingresso nel Regno del Lombardo-Veneto fu assegnata al distretto di Portogruaro. Durante l’autunno del 1917, il suo fiume fu insormontabile ostacolo naturale all’invasione del nemico austriaco, mentre diversa sorte ebbe durante il secondo conflitto mondiale, allorchè fu quasi totalmente distrutta dai bombardamenti subiti tra il ’44 e il ’45. Tra i monumenti religiosi si annovera la piccola chiesa romanica di Santa Elisabetta del’400, con bellissimi affreschi rinascimentali, mentre al 1678 risale l’oratorio dei Santi Bellino e Mauro arricchito da una cattedra lignea del XVIII secolo. Rimane purtroppo solo la struttura esterna della sontuosa Villa Mocenigo, opera dell’architetto Baldassarre Longhena, che ospitò lo scrittore Hemingway.

Economia

La struttura economica locale è fondata sulla combinazione di attività del settore primario, secondario e terziario. L’agricoltura produce cereali, frutta, ortaggi, foraggio e uva. Parte della popolazione si dedica alla zootecnia: si pratica anche l’allevamento di bovini, suini, ovini, caprini, equini e avicoli. Il tessuto industriale è presente con aziende che operano nel settore dell’abbigliamento, tessile, del legno, della fabbricazione di strumenti ottici e fotografici, di apparecchi medicali, dei mobili ed edile. Il terziario si compone di una buona rete commerciale e dell’insieme di servizi, tra cui vi è quello bancario e la consulenza informatica. Priva di servizi pubblici particolarmente significativi, si registra una casa di riposo per le strutture sociali. Nelle scuole del posto si impartisce l’istruzione obbligatoria; non manca una biblioteca per l’arricchimento culturale. Le strutture ricettive offrono possibilità di ristorazione e di soggiorno. L’apparato sanitario è presente con la sola farmacia.

Relazioni

La sua particolarità è data dalla presenza di una grande laguna incontaminata, che delimita parte della sua pineta. Luogo ideale di villeggiatura, offre a quanti vi si rechino la possibilità di trascorrervi piacevoli soggiorni; è molto frequentata anche per lavoro, soprattutto nel periodo estivo, grazie all’indotto turistico, che consente l’assorbimento di discreti flussi di manodopera. Tra gli appuntamenti tradizionali religiosi e folcloristici meritano di essere citati: la sagra dell’asparago, ad aprile; nel mese di maggio, luglio e agosto vengono presentati alcuni spettacoli pirotecnici, mentre a settembre si ricorda la “September fest”, con balli, spettacoli e stand gastronomici. La festa in onore della Patrona, la Madonna della Salute, si celebra il 21 novembre.

Località

Bevazzana, Biasini, Bibione, Boscatto, Cavarzerani, Cesarolo, Eridania, Idrovora, Malafesta, Malamocco (ex Impero), Marinella, Molinovo, Palazzetto, Pozzi, Pradis, Pradis Consorziale (ex Foscaro), Prati Nuovi, San Giorgio al Tagliamento, San Mauretto, San Mauro, Terzo Bacino (ex Baseleghe), Valpelina, Villanova

Fondi europei 2021-2027

Nella nuova Programmazione 2007-2013 della politica di coesione economica e sociale dell'Unione Europea il comune di San Michele al Tagliamento rientra nell'Obiettivo "Competitività regionale e occupazione". A partire dal 1 0 gennaio 2007 nelle aree rientranti in tale obiettivo l'impiego dei "fondi strutturali" europei punta a rafforzare la competitività, l'occupazione e l'attrattiva delle regioni, ad anticipare i cambiamenti socioeconomici, a promuovere l'innovazione, l'imprenditorialità, la tutela dell'ambiente, l'accessibilità, l'adattabilità dei lavoratori e lo sviluppo dei mercati. Cfr. Regolamento (CE) n. 1083/2006 dell’11 luglio 2006 recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di sviluppo regionale, sul Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione.

INFO
  • Popolazione 11.930
  • Lat 45° 45' 12,98'' 45.75360556
  • Long 12° 59' 52,63'' 12.99795278
  • CAP 30028
  • Prefisso 0431
  • Codice ISTAT 027034
  • Codice Catasto I040
  • Altitudine slm 7 mt
  • zona clim./gradi giorno
    Riscaldamento: dal 15/10 al 15/04 per 14 ore/giorno
    E/2649
  • Superficie 112.29 Km2
  • Densità 106,24 ab/Km2
  • Sismicità Zona 3
  • Alba 04:21
  • Tramonto 19:56
Contatti
ODV
NomeIndirizzo
ASSOCIAZIONE PALLAMIN MILENA ?ONLUSVIA CAV. VITTORIO VENETO 1/B
ASSOCIAZIONE SINDROME KABUKI NORD EST ONLUSVIA DEL LAVORO 14/B
CENTRO ITALIANO FEMMINILE?COMUNE S.MICHELE AL TAGLIAM.?BIBIONEPIAZZA ZANCANARO 4 CESAROLO
ASSOCIAZIONE SINDROME KABUKI NORD EST ONLUSVIA DEL LAVORO 14/B
CENTRO ITALIANO FEMMINILE?COMUNE S.MICHELE AL TAGLIAM.?BIBIONEPIAZZA ZANCANARO 4 CESAROLO
News
Venerdì 14/06/2024 15:42
A Bibione via all'adunata triveneta degli Alpini  
VeneziaToday
Mercoledì 12/06/2024 09:30
Dalle Alpi a quota zero dal 14 al giugno arrivano a San Michele e...  
portale notizie
Venerdì 07/06/2024 08:36
San Michele al Tagliamento: festeggiamenti di Sant'Antonio  
Il Popolo
Giovedì 06/06/2024 09:00
Incidente a San Michele al Tagliamento: auto ribaltata  
FVG Cafe
Giovedì 30/05/2024 09:00
La Festa di San Antonio a San Michele al Tagliamento | Date 2024  
ilTurista.info
Martedì 07/05/2024 07:05
San Michele al Tagliamento (VE) : Vent'anni di attività per l'AUSER – CafeTV24  
Roberto Mattiussi - CafèTV24
Giovedì 11/04/2024 09:00
«Cambio nome, solo vantaggi»: San Michele e Bibione più vicini  
La Nuova Venezia
Venerdì 05/04/2024 09:00
Camminata colorata a Cesarolo, lungo le vie del Tagliamento  
VeneziaToday
Martedì 02/04/2024 09:00
Piena del Tagliamento, esonda il Cavrato a Cesarolo di San Michele  
ilgazzettino.it
Domenica 31/03/2024 09:00
Nuovo nome per il Comune di San Michele al Tagliamento: interviene...  
portale notizie
Mercoledì 27/03/2024 08:00
San Michele-Bibione: per cambiare nome al Comune servono dodici voti  
La Nuova Venezia
Lunedì 25/03/2024 08:00
San Michele al Tagliamento cambia nome? Stasera l'assemblea  
VeneziaToday
Sabato 23/03/2024 08:00
San Michele al Tagliamento vuole chiamarsi (anche) Bibione  
La Nuova Venezia
Mercoledì 13/03/2024 08:00
Secondo accesso a Bibione: presentato il progetto al ministero  
VeneziaToday
Giovedì 29/02/2024 09:00
Pediatra in pensione a San Michele, proteste per la riorganizzazione  
La Nuova Venezia
Mercoledì 13/12/2023 09:00
San Michele, morto in casa a 51 anni: l’allarme dato da un amico  
La Nuova Venezia
Venerdì 03/11/2023 20:34
Riaperto il ponte sul Tagliamento  
VeneziaToday
Giovedì 02/11/2023 08:00
Morti 2023 - GOBBATO LEONARDO - 950887  
gelocal.it
Martedì 11/07/2023 09:00
San Michele, stretta sulle emissioni musicali » Veneto Orientale Informazione  
Veneto Orientale Informazione