ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Lazio >> Provincia: Frosinone >> Comune: Fontana Liri

FONTANA LIRI (FR)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Fontana Liri
  • Porto: a Formia (LT) e a Napoli
  • Aeroporto: a Roma/Fiumicino
  • Carabinieri: a Fontana Liri
  • Guardia di finanza: a Ceprano
  • Vigili del fuoco: a Sora
  • Corte d'Appello: a Roma
  • Tribunale: a Cassino
  • Farmacia: a Fontana Liri
  • Ospedale: a Isola del Liri e a Sora
  • Scuole: a Fontana Liri
  • Biblioteche: a Fontana Liri
  • Musei: a Fontana Liri
  • Uff.Postale: a Fontana Liri
 

Località

  • Salta elenco località
  • Alefana, 
  • Camilli, 
  • Capozzelli, 
  • Casale, 
  • Chiaia Romana, 
  • Collefontana-San Paolo, 
  • Colli, 
  • Cuzzitti, 
  • Fontana Liri Inferiore, 
  • Fontana Liri Superiore, 
  • Garracini, 
  • Giannetti, 
  • Mandravecchia, 
  • Muraglione-Fonte Cupa, 
  • Muzi, 
  • Napoleone, 
  • Pozzo, 
  • Renzitti, 
  • Stazione di Fontanaliri, 
  • Tillo, 
  • Vallefredda. 
   

Comune di Fontana Liri - Storia

Abitata anticamente dai volsci, ospitò un insediamento romano, denominato LATERIUM, e la villa di Quinto Cicerone, fratello del famoso oratore. Nel 580 d.C., al tempo delle invasioni barbariche, il LATERIUM venne occupato dalle truppe longobarde di Zottone, duca di Benevento, e attorno al fortilizio da lui fatto costruire sulle rive del fiume Liri si raccolse una piccola comunità. Intorno al 1097 il feudo entrò a far parte dei possedimenti dell’abbazia di Montecassino e durante il Medioevo fu sottoposto ora all’autorità pontificia ora agli Svevi e agli Angioini, che lo concessero a diverse illustri famiglie, come i Conti, i Caetani e i Cantelmo, duchi di Sora e Alvito (1443). Passò in seguito ai Della Rovere (1472), dai quali venne venduto ai Boncompagni (1580), e nel 1650 ottenne l’autonomia amministrativa. La posizione piuttosto decentrata rispetto alle vie di comunicazione –una situazione che perdurò fino alla fine dell’Ottocento– fece sì che venisse solo sfiorata da importanti avvenimenti, quali l’occupazione francese, la proclamazione della Repubblica Romana, il brigantaggio e i moti risorgimentali. Il centro storico, con pittoresche stradine gradonate, è dominato dai resti del castello, sul quale si erge una solitaria torre, e conserva le antiche mura, in parte inglobate dalle abitazioni, e palazzi medievali, quattrocenteschi e settecenteschi. Il patrimonio storico-architettonico comprende oltre ai resti del Castello Succorte, la chiesa ormai trasformata di Santa Lucia, di cui rimane un’interessante abside romanica, la chiesa di Sant’Andrea e di Santa Croce, formata da due chiese fuse insieme, la chiesa di Santo Stefano, del Settecento, e il settecentesco santuario della Madonna di Loreto.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE