ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Liguria >> Provincia: Savona >> Comune: Andora

ANDORA (SV)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: ad Andora
  • Porto: a Savona
  • Aeroporto: a Genova/Sestri e a Milano/Malpensa
  • Carabinieri: ad Andora
  • Guardia di finanza: ad Alassio
  • Vigili del fuoco: ad Albenga
  • Corte d'Appello: a Genova
  • Tribunale: a Savona
  • Farmacia: ad Andora
  • Ospedale: ad Albenga
  • Scuole: ad Andora
  • Biblioteche: ad Andora
  • Musei: ad Andora
  • Uff.Postale: ad Andora
 

Località

  • Salta elenco località
  • Bande di Là, 
  • Broncina, 
  • Canossi-San Giovanni, 
  • Capo Mele, 
  • Castello, 
  • Colla Micheri, 
  • Conna, 
  • Costa di Conna, 
  • Ferrara, 
  • Garassini, 
  • Gumbasso, 
  • Marina di Andora, 
  • Marino, 
  • Metta, 
  • Molino Nuovo, 
  • Negri, 
  • Pian Rosso, 
  • Rollo, 
  • San Bartolomeo, 
  • San Pietro, 
  • Villaggio Olandese. 
   

Comune di Andora - Storia

Il toponimo, che in documenti medievali compare nelle forme Andoria e Andola, è composto da una base che potrebbe essere la stessa del verbo “andare” e dal suffisso -oria. Inserita nella marca aleramica, sul finire del secolo XI fece parte dei possedimenti del nobile Bonifacio del Vasto. Il nucleo originario dell’abitato si sviluppò intorno al castello costruito nella zona dai marchesi di Clavesana e da questi venduto a Genova, verso la metà del XIII secolo. Teatro, nella prima metà del Trecento, di una battaglia tra guelfi e ghibellini, in cui perse la vita il vescovo di Albenga, Emanuele Spinola, condivise le sorti della repubblica marinara di Genova. Centro alquanto fiorente, registrò un periodo di decadenza, a seguito dell’impaludamento della foce del Merula, accompagnato dal trasferimento di parte della popolazione a Laigueglia. Fu annessa al regno di Sardegna, all’indomani del congresso di Vienna. Tra le testimonianze storico-architettoniche spiccano: la chiesa dei Santi Giacomo e Filippo, del XIII secolo, in pietra a vista, con la facciata arricchita da cornici e archetti gotici e il cui campanile era, in origine, la torre di accesso al castello medievale; quella di San Nicolò, probabile chiesa primitiva dell’insediamento; la quattrocentesca chiesa di San Giovanni Battista; la coeva canonica della chiesa barocca della località Rollo; i resti del castello dei Clavesana, rimaneggiato dai genovesi; il cosiddetto ponte romano sul Merula, costruito, in effetti, in epoca medievale su una struttura precedente, e una delle torri facenti parte del sistema difensivo di Genova, a Marina di Andorra.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE