CATTEDRALE DI ACQUAVIVA DELLE FONTI:
Uno dei monumenti più pregevoli di Acquaviva delle Fonti (BA). Fondata forse nel secolo XII ma ricostruita in parte nel corso del XVI secolo, è una delle quattro basiliche palatine della Puglia. La facciata è divisa in tre parti da lesene e presenta, nella parte superiore, un pregevole rosone a trafori di fattura rinascimentale. Sulla punta del frontone triangolare, con cui termina la facciata, è una statua della Madonna col Bambino. Nella lunetta del portale centrale, che presenta ai lati colonne poggianti su leoni in stile romanico, è scolpito un bassorilievo che rappresenta Sant'Eustachio e il cervo. Sul muro dell'abside, sui fianchi del quale sono due campanili, si apre una finestra tardo-rinascimentale con due cariatidi, mentre sulla parete del transetto destro vi sono bifore e trifore a ogiva. L'interno è a tre navate, con grandi archi retti da pilastri. Bellissimi marmi colorati ornano le due cappelle situate ai lati dell'altare maggiore. Interessante, per la sua decorazione ottocentesca, è la cripta, cui si accede dalle navate laterali, che conserva colonne decorate con scanalature. Pregevole è l'altare centrale con un paliotto in lamina d'argento del 1699.