ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Campania >> Provincia: Salerno >> Comune: Positano

POSITANO (SA)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Sorrento
  • Porto: ad Amalfi, a Salerno e a Napoli
  • Aeroporto: a Napoli/Capodichino
  • Carabinieri: a Positano
  • Guardia di finanza: a Positano
  • Vigili del fuoco: a Salerno
  • Corte d'Appello: a Salerno
  • Tribunale: a Salerno
  • Farmacia: a Positano
  • Ospedale: a Sorrento
  • Scuole: a Positano
  • Biblioteche: a Positano
  • Musei: a Positano
  • Uff.Postale: a Positano
 

Località

   

Comune di Positano - Storia

Incerta è la formazione del toponimo, che secondo i più deriva dal latino PAUSA 'luogo di sosta'; una fantasiosa ricostruzione etimologica è suggerita da un racconto popolare, secondo cui una nave saracena che trasportava una tavoletta rubata raffigurante una Madonna col Bambino, transitando nei pressi dell'abitato, udì una voce divina che invitava a "posare" il prezioso oggetto su questo tratto di litorale. La presenza dell'uomo risale al paleolitico superiore, come provano gli strati di depositi alluvionali rinvenuti nella grotta La Porta, contenenti resti di un'industria litica di cacciatori e gusci di molluschi terrestri e marini. Il borgo sorse probabilmente nel IX secolo intorno a un cenobio benedettino dedicato a San Vito e fu popolato dagli abitanti di PAESTUM, distrutta dai saraceni. Rivale di Amalfi, si diede alla navigazione, fornendo imbarcazioni agli Angioini durante la guerra dei Vespri Siciliani. Nel 1492 il feudo fu assegnato a Giovanni Miroballo, nel 1532 a Marino Mastrogiudice, nel 1558 ai Cossa e in seguito a molti altri ancora. Nell'isola Li Galli sorgono i resti di una dimora romana del I secolo d.C. e una torre angioina; rovine di una villa romana si trovano anche nel capoluogo comunale, presso la collegiata di Santa Maria Assunta (XIII secolo), caratterizzata da una splendida cupola maiolicata e da un pavimento bizantino decorato a mosaico -al suo interno sono conservati la leggendaria tavola di cedro che ritrae la Madonna col Bambino e il busto-reliquiario di San Vito-.  

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE