Alessandro De Simone

Chiesa Parrocchiale San Silvestro

129
La Chiesa è di stile neoclassico, elegante e luminosa nelle sue linee rese ancor più semplici e razionali da quando un parroco, dopo il Consiglio Vaticano II, si è affrettato a far sparire balaustra,, pulpito, coro in legno e tutti gli altari laterali. Fortunatamente sono rimaste alcune tele, tutte di pregevole fattura, in particolare quella della “ Madonna delle Grazie ”, trasportata qui dalla chiesina votiva che si trova dietro il comune. È di scuola veneta (e non barroccesca come tradizionalmente si crede). Ora è collocata a destra dell'altare maggiore e ricorda la gratitudine di un capitano delle milizie – Tebaldo Cumano – scampato miracolosamente ad un'imboscata. Interessante anche la riproduzione seicentesca dell'Ultima Cena del Barrocci e altri grandi tele attribuite al Lazzarini di Pesaro. Interessante anche il crocefisso oggetto di secolare venerazione da parte dei paesani. L'organo, piccolo gioiello musicale di poco meno di 500 canne, inventariato ora come bene culturale delle Marche, è stato restaurato di recente e risale parte al 1700 e parte al 1800.

Su questo sito utilizziamo cookie, di prima e di terza parte, per finalità tecniche e, previo tuo consenso, di profilazione, al fine di proporti annunci pubblicitari in linea con le tue preferenze.
Per maggiori informazioni o per prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, leggi l'informativa.
Chiudendo questo avviso, proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.
Accetta, proseguo e chiudo questa finestra