La Cappella De Sirica Crispo, Chiesa del Rosario

29
La cappella De Sirica-Crispo (chiesa del SS Rosario) è l’unica superstite delle 4 cappelle nobiliari con i relativi sepolcri ancora esistenti in loco nel 1710,che appartenevano alla chiesa francescana del XIII secolo ultimata nel 1337. Tre dei 4 sepolcri vennero distrutti nel terremoto del 1783. Nella cappella si conserva tutt'oggi un bellissimo sarcofago marmoreo che ha sul coperchio un altorilievo raffigurante il cavaliere angioino De Sirica ivi deposto. Anno domini MCXXXXVI, è la data sulla lastra di marmo del sarcofago con due stemmi con giglio angioino. I bassorilievi però sembrano più prodotto trecentesco di scuola di Tino da Camaino, scultore senese che operò soprattutto a Napoli. Della Cappella si ammirano ancora in ottime condizioni i costoloni in stile gotico coi fiordalisi francesi, sepolcri ducenteschi e trecenteschi murati nelle pareti, bassorilievi del XIII secolo, tre coperchi di tombe con figure scolpite di frati , tre iscrizioni del 1356 e 1357 che indicano delle sepolture. La cappella venne restaurata nel 1555 da Pandolfo Crispo marito di Camilla De Sirica, ultima discendente della famiglia. Foto di Giusepe Ingoglia documentazione: Beni culturali a Monteleone di Calabria Ed Frama Sud- Aberto Borello "Vibo dolce memoria"Ed Monteleone

Su questo sito utilizziamo cookie, di prima e di terza parte, per finalità tecniche e, previo tuo consenso, di profilazione, al fine di proporti annunci pubblicitari in linea con le tue preferenze.
Per maggiori informazioni o per prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, leggi l'informativa.
Chiudendo questo avviso, proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.
Accetta, proseguo e chiudo questa finestra