Descrizione

Comune collinare di fondazione medievale, che trae sostentamento soprattutto dal turismo termale e dalle tradizionali attività rurali, con il contributo di alcune piccole imprese industriali. La quasi totalità dei montegrimanesi, che presentano un indice di vecchiaia particolarmente superiore alla media, risiede in case sparse sui fondi e nel capoluogo comunale, adagiato su un poggio e affacciato sulla confluenza del torrente Conca e di un corso d'acqua minore; il resto della comunità si distribuisce invece in alcuni minuscoli aggregati urbani e nelle località di Montelicciano-Castello, Montelicciano-Poggio e Savignano-Montetassi. Il territorio comunale, che confina con due isole amministrative –l'una del comune di Sassofeltrio, l'altra del comune di Monte Cerignone–, è coperto di seminativi e di piccole oasi di vegetazione spontanea (boschi cedui e macchia mediterranea); fra le specie faunistiche che lo popolano figurano rari esemplari di caprioli, cinghiali e lupi, tipici dell'Appennino centrale, e numerosi piccoli mammiferi e uccelli del bosco. Sullo sfondo azzurro dello stemma comunale, concesso con Decreto del Presidente della Repubblica, campeggia un fanciullo alato, con l'indice della mano destra puntato verso il basso e con il braccio sinistro piegato ad angolo retto e l'indice della mano corrispondente rivolto verso l'alto; il fanciullo è posto su una verde campagna ed è affiancato da due monti all'italiana a tre cime d'oro.

Storia

Citata prima dell'anno mille col nome di MONS GERMANUS, fu tra i castelli del Montefeltro che nel 962 d.C. furono ceduti dall'imperatore Ottone I a Ulderico di Carpegna. Successivamente fu restituita alla Chiesa dal cardinale Albornoz, che nel corso del Trecento si adoperò al fine di riordinare i domini pontifici ripristinando le antiche priorità ecclesiastiche. Nel 1390 fu assegnata ai Montefeltro da papa Bonifacio IX e in seguito prese parte agli scontri tra i Malatesta e i feltreschi, tornando a questi ultimi nel 1460 e vivendo in seguito un prospero periodo di pace. Annessa nel 1631 allo Stato Pontificio, dovette affrontare da allora un lento e inarrestabile declino. Il toponimo è composto di “monte” e di un cognome. Il centro storico conserva ancora un buon tratto delle originarie mura medievali, poste a semicerchio intorno alla parte più antica dell'abitato. Al centro del borgo spicca una robusta torre campanaria quattrocentesca; una pregevole tela di scuola baroccesca, risalente agli inizi del XVII secolo, è custodita invece nella parrocchiale di Santa Maria, abbellita da un piccolo campanile a vela.

Economia

Scandita in passato esclusivamente dai ritmi della vita rurale, l'esistenza dei montegrimanesi è oggi animata dal movimento turistico, presente per gran parte dell'anno; il settore primario, tuttavia, riveste ancora un ruolo di grande importanza nella formazione del reddito, impiegando quasi un quarto della popolazione attiva locale nella produzione di frumento e foraggi. L'industria è rappresentata da imprese manifatturiere di dimensioni artigianali dedite all'estrazione di pietra, sabbia e ghiaia, alla produzione di capi di abbigliamento e alla lavorazione del legno e dei metalli; all'esistenza di un ricco apparato ricettivo, inoltre, corrisponde un adeguato sviluppo della rete commerciale e del ventaglio dei servizi privati. La dotazione di strutture e servizi di utilità sociale mostra invece qualche carenza: il comune, sede degli ordinari uffici municipali e postali, non ospita rilevanti strutture scolastiche, sociali e culturali al di fuori delle scuole materne ed elementari; l'assistenza sanitaria è garantita localmente dalla farmacia.

Relazioni

È nota sin dal Medioevo per le sue acque minerali sulfuree, salso-bromo-iodiche e alcaline, che sgorgano alle pendici del monte San Paolo e ne fanno una stazione idrotermale particolarmente adatta al turismo della terza età. Manifestazioni folcloristiche di grande richiamo sono la sagra del tartufo nero che, organizzata nel mese di luglio, fa registrare un grande afflusso di visitatori, e quella detta “dei buongustai”, che si tiene nel mese di settembre e offre degustazioni di specialità culinarie marchigiane. La festa del Patrono San Silvestro si celebra il 31 dicembre.

Località

Ca' Marone, Calbigio, Conca, Molino Giovannetti, Montelicciano, Montelicciano-Castello, Montelicciano-Poggio, Montetassi, San Donato, Savignano-Montetassi, Serra di Montelicciano, Val Porco

INFO
  • Popolazione 1.136
  • Lat 43° 51' 56,71'' 43.86575278
  • Long 12° 28' 23,18'' 12.47310556
  • CAP 61010
  • Prefisso 0541
  • Codice ISTAT 041035
  • Codice Catasto F524
  • Altitudine slm 536 mt
  • zona clim./gradi giorno
    Riscaldamento: dal 15/10 al 15/04 per 14 ore/giorno
    E/2422
  • Superficie 24.01 Km2
  • Densità 47,31 ab/Km2
  • Sismicità Zona 2
  • Alba 06:17
  • Tramonto 17:38
Contatti
ODV
NomeIndirizzo
A.V.A.P. ? ASSOCIAZIONE VOLONTARIATO ANTIDROGA PESAROVIA PIAN MAURO 19
ASSOCIAZIONE FAMIGLIE IN RETE ONLUSVIA PIAN MAURO 10/B
ASSOCIAZIONE NONNOMINO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATOVIA G DONIZETTI 18/A
News
Mercoledì 14/09/2022 09:00
COPPA MARCHE 3^ Categoria: il calendario e le gare del primo turno  
marcheingol.it
Domenica 21/08/2022 08:37
Nell’entroterra l’arte riparte da Carpegna  
il Resto del Carlino
Martedì 02/08/2022 09:00
Francesco Perrotta è un nuovo giocatore della SS Cosmos  
News Rimini
Sabato 25/06/2022 08:35
Entroterra dimenticato, ora non più  
il Resto del Carlino
Mercoledì 22/06/2022 09:00
Domenica a Mercatino Conca il Campionato Nazionale ACSI 2022  
MTB-VCO.COM
Venerdì 06/05/2022 07:16
Aule chiuse, Paolini attacca i burocrati  
il Resto del Carlino
Mercoledì 01/09/2021 09:00
Monte Grimano Terme: una storia di rinascita | Video Dove Viaggi  
DOVE Viaggi
Lunedì 30/08/2021 09:00
Monte Grimano Terme: una storia di rinascita  
Corriere TV
Lunedì 22/03/2021 08:00
Rimini. Due giovani aprono Greenwood luxury home a Montegrimano - La Piazza Edizione Online  
La Piazza di Rimini e Pesaro-Urbino
Martedì 26/01/2021 09:00
Covid-19: screening di massa a Monte Grimano, ecco come fare  
San Marino Rtv
Martedì 01/12/2020 09:00
Monte Cerignone unico comune Covid-free della Provincia  
San Marino Rtv
Giovedì 09/04/2020 09:00
Montegrimano dona ai cuoi cittadini una piccola colomba pasquale  
San Marino Rtv
Martedì 05/09/2017 09:00
Fuga dalle Marche: i perché del record di referendum  
ChiamamiCittà
Sabato 14/05/2016 09:00
Monte Grimano, per un giorno rivive la fuga di Garibaldi verso San Marino  
corriereadriatico.it
Su questo sito utilizziamo cookie, di prima e di terza parte, per finalità tecniche e, previo tuo consenso, di profilazione, al fine di proporti annunci pubblicitari in linea con le tue preferenze.
Per maggiori informazioni o per prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, leggi l'informativa.
Chiudendo questo avviso, proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.
Accetta, proseguo e chiudo questa finestra