itala

Descrizione

Centro collinare, di origini antiche, con un’economia di tipo agricolo e industriale. I sarsinati, che presentano un indice di vecchiaia di poco superiore alla media, sono concentrati soprattutto nel capoluogo comunale. Il territorio comprende anche le isole amministrative di Castel d’Alfero e Pieve di Rivoschio-Ranchio nonché parte del lago di Quarto; il suo profilo geometrico è irregolare, con accentuate differenze di altitudine, che imprimono all’abitato, interessato da una forte crescita edilizia, un andamento plano-altimetrico vario.

Storia

Fondata dagli umbri verso il VI a.C., fu poi conquistata dai romani, che la elevarono a municipio. Il toponimo, che in documenti medievali compare anche come Saxina, Saxena e Sarxena, deriva probabilmente dalla tribù umbra dei sarsinati, cui va riportata la fondazione del borgo; non manca però chi si richiama al latino SAXUM, ‘sasso’. Dotata di strutture difensive, raggiunse il massimo splendore nel I secolo d.C., divenendo in seguito sede vescovile. Più volte devastata durante le invasioni barbariche, nell’alto Medioevo fece parte dell’esarcato di Ravenna, passando poi sotto il dominio dei longobardi, cui subentrarono i vescovi locali. Nella seconda metà del Duecento entrò nei possedimenti della Santa Sede, che l’aggregò a Cesena. Posta sotto la signoria dei Malatesta, degli Oderlaffi e dei Neri della Fagiola, all’inizio del XVI secolo fu conquistata da Cesare Borgia, che la cedette ai veneziani. Ritornata allo Stato Pontificio, fu unita a Meldola e infeudata agli Aldobrandini, ai Borghese e ai Pamphili. Di nuovo assoggettata al dominio diretto del papa, sul finire del Settecento venne occupata dalle truppe napoleoniche e annessa alla Repubblica cisalpina, tornando alla Chiesa dopo il congresso di Vienna, del 1815. Attiva ne fu la partecipazione ai moti risorgimentali, alle guerre d’indipendenza e agli ultimi conflitti mondiali. Pregevole è il patrimonio storico-architettonico, tra cui spiccano: la zona archeologica, con i resti del foro romano, il mausoleo di Obulacco e la casa di Plauto, grande commediografo latino, nativo del luogo; la basilica di San Vicinio, del secolo XI; il palazzo episcopale; il castello di Casalecchio San Martino e il palazzo comitale del Piano.

Economia

è sede della Pro Loco e della stazione dei carabinieri. L’agricoltura si basa sulla produzione di cereali, frumento, ortaggi, foraggi, uve e frutta; si allevano bovini, suini, ovini, caprini, equini e avicoli. L’industria è presente con i comparti alimentare, chimico, edile, elettrico, metalmeccanico, tessile, dell’abbigliamento, della produzione di gas, della gioielleria e oreficeria; non mancano una centrale elettrica e fabbriche di calzature, laterizi e materie plastiche. Degne di nota sono le produzioni artigianali di ceramiche e in ferro battuto. Il terziario si compone di una rete commerciale sufficiente alle esigenze della popolazione e dell’insieme dei servizi, compreso quello bancario. Tra le strutture sociali si segnala una casa di riposo. Le strutture scolastiche, oltre alle classi dell’obbligo, includono un istituto tecnico commerciale; quelle culturali sono rappresentate da una biblioteca, dal museo d’arte sacra della città e della diocesi e dal museo archeologico nazionale Tito Maccio Plauto. La capacità ricettiva offre possibilità sia di ristorazione che di soggiorno. A livello sanitario è assicurato il servizio farmaceutico.

Relazioni

Inserita negli itinerari dell’agriturismo forlivese, registra un consistente movimento di visitatori, richiamati soprattutto dalla presenza della rilevante zona archeologica. Molto frequentata pure per lavoro, in quanto le sue attività produttive consentono un notevole assorbimento di manodopera, è al centro di rapporti particolarmente intensi con i comuni vicini, grazie anche all’esistenza sul posto dell’istituto d’istruzione secondaria di secondo grado. Tra gli appuntamenti tradizionali, che richiamano visitatori dai dintorni, vanno segnalati: la fiera di San Donnino; quella delle Palme, con la sagra della pagnotta; la fiera del 16 maggio; il palio dei somari, la mostra di attività biologiche e le recite scolastiche estive, ad agosto; la festa della castagna, a ottobre, e la rassegna “Mercator” di antiquariato, archeologia e teatro, che si svolge la quarta domenica di ogni mese da marzo a ottobre. Il Patrono, San Vicinio, si festeggia il 28 agosto. Dal 1956 è gemellata con Lezoux (Francia).

Località

Alfero, Ca' di Martino, Calbano, Casetta di Campagna, Cerfoglio, Lago di Quarto, Molinello, Murginaglie, Pieve di Rivoschio, Poggio, Quarto, Ranchio, Rullato, San Martino, Sorbano-Ponte, Tezzo, Tivo, Turrito di Sotto, Turrito-Belfiore, Vetracchio

INFO
  • Popolazione 3.446
  • Lat 43° 55' 6,99'' 43.91860833
  • Long 12° 8' 35,88'' 12.14330000
  • CAP 47027
  • Prefisso 0547
  • Codice ISTAT 040044
  • Codice Catasto I444
  • Altitudine slm 243 mt
  • zona clim./gradi giorno
    Riscaldamento: dal 15/10 al 15/04 per 14 ore/giorno
    E/2303
  • Superficie 100.85 Km2
  • Densità 34,17 ab/Km2
  • Sismicità Zona 2
  • Alba 05:11
  • Tramonto 19:22
Contatti
ODV
NomeIndirizzo
ASSOCIAZIONE CASA DEI BIMBI DI MARIA REGINA DELLA PACEVIA CERFOGLIO CASANOVA 15 ? RANCHIO
CONFRATERNITA DI MISERICORDIA DI SARSINAVIA LINEA GOTICA 18
CONFRATERNITA DI MISERICORDIA DI SARSINAVIA LINEA GOTICA 18
News
Venerdì 05/08/2022 07:05
’La Moia’, due anni dopo il solito successo  
il Resto del Carlino
Martedì 02/08/2022 19:25
Sarsina, in arrivo la rigenerazione delle scuole comunali  
il Resto del Carlino
Domenica 31/07/2022 07:34
Turisti alla scoperta di Calbano  
il Resto del Carlino
Martedì 26/07/2022 09:00
Al via le sedute vaccinali a San Piero e a Mercato  
il Resto del Carlino
Sabato 23/07/2022 09:00
Alto Savio, una domenica per tutti i gusti  
il Resto del Carlino
Venerdì 15/07/2022 09:00
Invaso di Quarto, Cangini scrive a Bonaccini  
il Resto del Carlino
Giovedì 14/07/2022 09:00
Acqua, divieto di prelievo per uso extradomestico  
il Resto del Carlino
Domenica 10/07/2022 09:00
"Quarto, lavori in galleria Chiarire come si circola"  
il Resto del Carlino
Mercoledì 06/07/2022 09:00
Maria Vittoria Cesaretti nuova coordinatrice di Fratelli d’Italia  
il Resto del Carlino
Giovedì 30/06/2022 09:00
"Situazione seria, razioniamo l’uso di acqua"  
il Resto del Carlino
Martedì 26/04/2022 09:00
E45, lavori notturni alla galleria di Quarto di Sarsina  
il Resto del Carlino
Lunedì 19/07/2021 09:00
E45 terminata 25 anni fa, ma quanti problemi  
il Resto del Carlino
Lunedì 28/09/2020 09:00
Il sindaco ringrazia il medico Bartolini andato in pensione  
il Resto del Carlino
Su questo sito utilizziamo cookie, di prima e di terza parte, per finalità tecniche e, previo tuo consenso, di profilazione, al fine di proporti annunci pubblicitari in linea con le tue preferenze.
Per maggiori informazioni o per prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi, leggi l'informativa.
Chiudendo questo avviso, proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.
Accetta, proseguo e chiudo questa finestra