ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Veneto >> Provincia: Venezia >> Comune: Pramaggiore >> Approfondimento: SAN MARCO

SAN MARCO

Approfondimento

Approfondimento: SAN MARCO

Uno dei quattro evangelisti. Notizie sicure sulla sua vita ci sono date dal libro degli Atti degli Apostoli e dalle Lettere di San Paolo. Il nome completo dell'evangelista era "Giovanni soprannominato Marco", ma talvolta era chiamato semplicemente Giovanni e più spesso soltanto Marco. Di stirpe probabilmente levitica, la sua famiglia ebbe una certa notorietà fin dagli inizi della Chiesa; sua madre, di nome Maria, abitava a Gerusalemme nella casa in cui si rifugiò l'apostolo Pietro e dove si radunavano a pregare e a udire la parola degli apostoli i primi fedeli. Sicuramente Marco fu in intimo contatto con la comunità cristiana sin da giovane. Verso l'anno 45 partecipò, con San Paolo e San Barnaba, suo cugino, al primo viaggio apostolico a Cipro e nell'Asia Minore ma, per motivi che non sono noti, abbandonò i due compagni per ritornare a Gerusalemme, e fu probabilmente per questo motivo che nella successiva spedizione apostolica Paolo non lo volle più con sé. Perciò Barnaba si separò da Paolo e con Marco si recò a Cipro. Più tardi, fu a Roma collaboratore di Paolo allora prigioniero. Si sa che nella città eterna Marco fu anche in stretti rapporti con San Pietro e una ricca quanto antica tradizione ecclesiastica conferma questo dato. Verso il 66 fu di nuovo in Asia Minore poiché Paolo pregò Timoteo che gli conducesse a Roma Marco. Qualche scrittore ecclesiastico e qualche contemporaneo vogliono identificare Marco con il giovane che nella notte della cattura di Gesù fuggì nudo. Molto dubbia e relativamente tarda è la notizia secondo la quale Marco fondò la Chiesa di Alessandria d'Egitto; ne parlò per primo Eusebio di Cesarea, e dal IV secolo in poi questa tradizione domina senza contrasti. Non mancano tuttavia studiosi che distinguono il Marco fondatore della Chiesa di Alessandria dal Marco evangelista. Sulla sua morte, avvenuta secondo alcuni antichi scritti cristiani ad Alessandria sotto l'imperatore Traiano, non si sa nulla di preciso. È tradizione che nel IX secolo due mercanti veneziani, chiamati Buono da Malamocco e Rustico da Torcello, ne abbiano trasportato le reliquie da Alessandria a Venezia (anno 829, secondo alcune fonti), città della quale San Marco diventò patrono: le reliquie sarebbero state nascostamente ottenute da monaci greci e tuttora si conservano nella basilica di San Marco a Venezia. Si festeggia il 25 aprile. San Marco venne raffigurato generalmente nell'atto di scrivere il Vangelo o più semplicemente di presentarlo, talvolta con il turbante in ricordo della predicazione in Egitto. Come primo vescovo di Alessandria, è anche raffigurato con gli abiti pontificali. Suo attributo abituale è il leone alato, che talvolta gli serve da scrittoio. Fra le raffigurazioni più caratteristiche, trascurando le numerose immagini del Santo che compaiono, unitamente agli altri tre evangelisti, nei pennacchi delle cupole, si ricordano il mosaico nell'abside di San Marco a Venezia, del principio del XII secolo, la statua in marmo di Donatello in Orsammichele a Firenze (1408-1411) e i dipinti di Tiziano (Venezia, Santa Maria della Salute).

News

Loading...

 

Creazione siti web CODENCODE