ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Lombardia >> Provincia: Monza e della Brianza >> Comune: Triùggio >> Approfondimento: INVASIONE DI MILANO DA PARTE DI BARBAROSSA

INVASIONE DI MILANO DA PARTE DI BARBAROSSA

Approfondimento

Approfondimento: INVASIONE DI MILANO DA PARTE DI BARBAROSSA

Divenuto imperatore nel 1152, Federico I, detto il Barbarossa, intendeva restaurare in Italia l'autorità imperiale, indebolitasi durante la lotta per le investiture tanto da consentire l'autonomia dei comuni italiani. Milano, in particolare, era all'epoca tra i comuni più importanti ed economicamente forti della penisola, aveva esteso la propria supremazia su numerose città (fra cui Como, Cremona, Lodi, Novara, Pavia) e ridurla all'obbedienza era di fondamentale importanza. Alleatosi proprio con le città sottomesse a Milano, il Barbarossa inizialmente riuscì solo a guadagnare alcuni territori, tra cui le contee della Martesana e del Seprio. Con la seconda Dieta di Roncaglia (1558) l'imperatore emanò la Constitutio de regalibus, una serie di norme sui diritti regi, e impose ai comuni la presenza di governatori da lui stesso nominati. Milano si rifiutò di sottostare al volere imperiale e fu presa d'assedio, nel 1162. La cittadinanza resistette per mesi ma alla fine si arrese alla fame. I consoli, oltre a consegnare le chiavi della città e il carroccio, furono costretti ad inginocchiarsi davanti al vincitore. I milanesi che non servirono da ostaggi vennero obbligati a lasciare la città e a vivere al di fuori delle mura, che furono poi abbattute. Il Barbarossa ordinò infine di distruggere Milano, che venne quasi rasa al suolo dai comuni nemici. V. anche SVEVI

News

Loading...

 

Creazione siti web CODENCODE