ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Sardegna >> Provincia: Olbia-Tempio >> Comune: Oschiri >> Approfondimento: GIUDICATO

GIUDICATO

Approfondimento

Approfondimento: GIUDICATO

Nel corso del medioevo furono così definite le quattro circoscrizioni amministrative e giudiziarie in cui venne divisa la Sardegna, dopo essere stata soggetta al dominio bizantino, quando era sottoposta a un solo "iudex" residente a Cagliari. Ognuno dei giudicati fu diviso (dal punto di vista amministrativo) in curatorie: al giudicato di Torres (o Logudoro) ne spettarono venti, a quella d'Arborea tredici, al Cagliaritano quattordici e alla Gallura dieci. Questi dati approssimativi variarono secondo le vicende e per le lotte fra i diversi giudici variarono gli stessi confini dei giudicati e delle curatorie, delle divisioni territoriali urbane e delle circoscrizioni non urbane. L'autorità del giudicato era rappresentata dalla figura del giudice, cui si accompagnavano le "corone" (assemblee), che avevano funzioni amministrative e giuridiche, oltre che politiche, in taluni casi. I giudicati ebbero origine nelle quattro regioni geografiche della Sardegna (Cagliari, Arborea, Logudoro e Gallura), in cui risultava divisa l'isola nel corso dell'XI secolo. La loro nascita fu spontanea trasformazione interna dovuta alle necessità militari e alla storia della regione, frequentemente invasa e devastata dagli arabi. La dominazione pisana dei secoli XI e XII lasciò che permanessero i giudicati anche nel periodo in cui Pisa e Genova lottarono per la supremazia sull'isola (secolo XIII). Il governo dei giudicati era di tipo patriarcale: una piccola aristocrazia guerriera reggeva il popolo, formato in prevalenza da pastori. L'aristocrazia stava attorno al re e occupava le diverse cariche dello stato; i giudici (definiti re) esercitavano l'autorità sovrana , in ciò coadiuvati dai nobili del regno, che formavano una sorta di senato. I vescovi delle diverse province ecclesiastiche e i rappresentanti dei capitoli prendevano parte a tutte le decisioni solenni. Il diritto vigente era in gran parte quello romano, sul quale si era innestata una serie di consuetudini sviluppate nel corso dei secoli. La lenta decadenza dei giudicati sardi fu dovuta alle interferenze esterne che culminarono con la sottomissione dell'isola al dominio aragonese, nel XIV secolo. V. anche D'arborea e gallura e logudoro

News

Loading...

 

Creazione siti web CODENCODE