ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Veneto >> Provincia: Venezia >> Comune: Vigonovo

VIGONOVO (VE)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Vigonza (PD)
  • Porto: a Venezia
  • Aeroporto: a Venezia/Tessera e a Milano/Malpensa
  • Carabinieri: a Vigonovo
  • Guardia di finanza: a Mirano
  • Vigili del fuoco: a Mira: loc. Mira Porte
  • Corte d'Appello: a Venezia
  • Tribunale: a Venezia
  • Farmacia: a Vigonovo
  • Ospedale: a Dolo
  • Scuole: a Vigonovo
  • Biblioteche: a Vigonovo
  • Musei: a Vigonovo
  • Uff.Postale: a Vigonovo
 

Località

  • Salta elenco località
  • Casa Brasola, 
  • Casa Galenda, 
  • Casa Giantin, 
  • Casa Gottardo, 
  • Casa Righetto, 
  • Casa Scanferla, 
  • Celeseo, 
  • Galta, 
  • Riviera Naviglio, 
  • Tombelle. 
   

Comune di Vigonovo - Storia

La derivazione del toponimo è dal latino VICUS NOVUS, con il significato di ‘villaggio nuovo’. Situata sulle rive del Brenta, i primi insediamenti risalgono all’epoca dell’impero romano, ma le informazioni più remote sulle sue origini sono di gran lunga precedenti: nel VII secolo d.C. Vendeberto di San Salvatore di Sarmazza diede in dono alla chiesa di Santa Giustina di Padova la pieve di Santa Maria Assunta di Sarmazza, altrimenti detta Vigonovo, la cui esistenza è attestata tra la fine dell’XI e l’inizio del XII secolo. Il possesso di folte selve fu motivo di contrasti fra i canonici padovani e tre nobili casati, ma nel 1145 ad avere il dominio era Ugo di Viconovo signore dell’omonimo villaggio. Dopo il buio periodo della tirannia degli Ezzelino e il dominio delle famiglie Dalla Scala e da Carrara passò sotto la signoria della repubblica di Venezia. Tramontata la Serenissima fece parte del napoleonico Regno d’Italia e fu in quest’epoca che venne eretta a comune della provincia di Padova. Venne trasferita alla provincia di Venezia sotto il Regno del Lombardo-Veneto e vi rimase anche con l’unità d’Italia. La sua storia seguente non evidenzia avvenimenti di particolare rilievo e segue quella dei territori circostanti. Notevolmente sviluppata da un punto di vista industriale per la produzione di scarpe e la lavorazione del pellame, non annovera molti edifici di interesse artistico e storico: tra i monumenti religiosi la parrocchiale, consacrata nel 1739, e il campanile del XIX secolo; tra quelli civili la raffinata Villa Sagredo-Sgavaratti.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE