ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Toscana >> Provincia: Pisa >> Comune: Vicopisano

VICOPISANO (PI)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Cascina
  • Porto: a Livorno
  • Aeroporto: a Pisa/S. Giusto
  • Carabinieri: a Vicopisano
  • Guardia di finanza: a Pontedera
  • Vigili del fuoco: a Cascina
  • Corte d'Appello: a Firenze
  • Tribunale: a Pisa
  • Farmacia: a Vicopisano
  • Ospedale: a Pontedera
  • Scuole: a Vicopisano
  • Biblioteche: a Vicopisano
  • Musei: a Vicopisano
  • Uff.Postale: a Vicopisano
 

Località

  • Salta elenco località
  • Caprona, 
  • Caselle, 
  • Cesana, 
  • Guerrazzi, 
  • Il Tinto, 
  • Luchetta, 
  • Noce, 
  • Novi, 
  • San Jacopo, 
  • Sant'Annunziata, 
  • Santa Maria, 
  • Uliveto Terme. 
   

Comune di Vicopisano - Storia

Di origine molto antica -fu infatti fondato dai Romani- il paese si è sviluppato nel periodo medievale, del quale conserva ancora importanti testimonianze urbanistiche ed artistiche. Denominato prima "Vico Auserio Sola" e poi "Vico Auserissola" (nome etrusco del Serchio), nell'VIII secolo era soggetto all'autorità dei vescovi di Pisa. Fortificato da Oberto I, nel 1129 passò interamente sotto il controllo pisano. Soprattutto nel corso dei secoli XIII e XIV fu spesso teatro di scontri fra guelfi e ghibellini e fra pisani e lucchesi. Nel 1407 fu conquistato da Firenze alla quale si ribellò nel 1494, alla calata in Italia di Carlo VIII, per essere poi sottomesso nuovamente nel 1498. Divenne comune autonomo al tempo delle riforme leopoldine, nella seconda metà del XVIII secolo, insieme ad altri centri del contado pisano. Il suo territorio, che ebbe dal 1867 al 1894 il periodo di minore estensione, subì più avanti, in epoca contemporanea durante la seconda guerra mondiale, parecchie devastazioni. Numerosi i monumenti del medioevo conservati fino ai giorni nostri: innanzitutto l'intero centro storico con vari palazzi e torri, tra cui gli interessanti resti delle fortificazioni restaurate da Brunelleschi nel sec. XV ed in particolare il Cassero, la Torre del Brunelleschi e le trecentesche Torre dell'Orologio e Torre delle Quattro Porte; importante è anche la pieve romanica di Santa Maria (sec. XII) che conserva opere artistiche di un certo rilievo. Altre due chiese del capoluogo comunale meritano una visita: quella di S. Jacopo in Lupeta e quella della Via Crucis. A Caprona c'è inoltre la pieve romanica di Santa Giulia e una torre arroccata su uno spuntone di roccia. A Uliveto, nel parco delle terme, si trova la chiesa romanica di S. Martino al Bagno Antico. Attualmente l'antico assetto sociale ed economico prevalentemente rurale si è compenetrato con lo sviluppo industriale che ha determinato una trasformazione profonda anche se non radicale.  

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE