ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Calabria >> Provincia: Catanzaro >> Comune: Taverna

TAVERNA (CZ)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Catanzaro
  • Porto: a Vibo Valentia, a Reggio di Caabria e a Villa San Giovanni (RC)
  • Aeroporto: a Lamezia Terme/Sant'Eufemia
  • Carabinieri: a Taverna
  • Guardia di finanza: a Catanzaro
  • Vigili del fuoco: a Catanzaro
  • Corte d'Appello: a Catanzaro
  • Tribunale: a Catanzaro
  • Farmacia: a Taverna
  • Ospedale: a Catanzaro
  • Scuole: a Taverna
  • Biblioteche: a Taverna
  • Musei: a Taverna
  • Uff.Postale: a Taverna
 

Località

   

Comune di Taverna - Storia

Si ritiene fondata da Gorgolano, procuratore dell’imperatore Niceforo Foca, nei pressi di un luogo di sosta lungo una strada romana, che conduceva dalla costa ionica alla Sila. Il toponimo, che in un documento redatto in greco, della fine del secolo XI, compare nella forma Tavèrnon, deriva dal latino TABERNA, ‘taverna’. Distrutta dai saraceni, fu devastata anche da Guglielmo il Malo, per aver dato ospitalità alla contessa di Catanzaro, sua nemica. Ricostruita in un sito diverso, nel corso del Quattrocento fu rasa al suolo, durante un’operazione militare di Francesco Sforza. Possedimento della nobile famiglia catanzarese dei Ruffo fino alla seconda metà del XV secolo, entrò in seguito a far parte del regio demanio. Al centro di un’intensa vita culturale, fu danneggiata dal terremoto della seconda metà del Settecento. Comune del cantone di Catanzaro, ai tempi della Repubblica partenopea, col nuovo assetto amministrativo dato dai francesi al regno di Napoli, all’inizio del XIX secolo, fu elevata dapprima a sede di un governo comprendente diverse università e poi a capoluogo di circondario. Annessa all’Italia unita, al termine del restaurato dominio borbonico, partecipò alle successive vicende nazionali e internazionali. Tra le testimonianze storico-architettoniche figurano: i resti del maschio e delle mura della cosiddetta torre del Baiulardo; la chiesa arcipretale di Santa Barbara, in stile barocco, in cui si possono ammirare pregevoli opere d’arte.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE