ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Sardegna >> Provincia: Carbonia-Iglesias >> Comune: Santadi

SANTADI (CI)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Carbonia
  • Porto: a Cagliari
  • Aeroporto: a Cagliari/Elmas e a Roma/Fiumicino
  • Carabinieri: a Santadi
  • Guardia di finanza: a Sant'Antioco
  • Vigili del fuoco: a Iglesias
  • Corte d'Appello: a Cagliari
  • Tribunale: a Cagliari
  • Farmacia: a Santadi
  • Ospedale: a Carbonia: loc. Sirai
  • Scuole: a Santadi
  • Biblioteche: a Santadi
  • Musei: a Santadi
  • Uff.Postale: a Santadi
 

Località

  • Salta elenco località
  • Barrancu Mannu, 
  • Barrua Susu, 
  • Case del Frate, 
  • Is Canis, 
  • Is Collus, 
  • Is Cosas, 
  • Is Langius, 
  • Is Lois De Basciu, 
  • Is Lois De Susu, 
  • Is Pinnas, 
  • Is Piroddis, 
  • Is Pirosus, 
  • Is Pisanus, 
  • Is Sabas, 
  • Is Scanus, 
  • Is Scattas, 
  • Is Sinzus, 
  • Is Vaccas, 
  • Morimenta De Basciu, 
  • Terresoli. 
   

Comune di Santadi - Descrizione

Centro collinare, di origine nuragica, che accanto alle tradizionali attività agro-pastorali ha sviluppato il tessuto industriale e incrementato il turismo. I santadesi, che presentano un indice di vecchiaia nella media, vivono per la maggior parte nel capoluogo comunale; la restante parte si distribuisce tra la località di Terresoli, numerosi nuclei urbani minori e un elevato numero di case sparse. Il territorio –occupato da un fitto bosco di lecci, filliree, sughere, ginepri, infoltito e talvolta sostituito da un impenetrabile sottobosco di corbezzoli, lentischi, eriche, cisti, mirti, agrifogli e altre essenze tipiche della macchia mediterranea– presenta un profilo geometrico irregolare, con variazioni altimetriche molto accentuate. Caratterizzato da una forte presenza di rocce calcaree e dolomitiche, di arenarie e di scisti, esso si presenta ricchissimo di stupende cavità naturali, all’interno delle quali ha avuto luogo la formazione di molteplici varietà di concrezioni e cristallizzazioni. L’abitato, interessato da un fenomeno di forte crescita edilizia, è situato quasi nel cuore di un’ampia vallata verso la quale degrada un gruppo montuoso che nel territorio raggiunge la massima altitudine con i 1.104 metri del monte Tiriccu.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Creazione siti web CODENCODE