ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Lombardia >> Provincia: Brescia >> Comune: Rudiano

RUDIANO (BS)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Chiari
  • Porto: a Venezia
  • Aeroporto: a Bergamo/Orio al Serio e a Milano/Malpensa
  • Carabinieri: a Rudiano
  • Guardia di finanza: a Chiari
  • Vigili del fuoco: a Chiari
  • Corte d'Appello: a Brescia
  • Tribunale: a Brescia
  • Farmacia: a Rudiano
  • Ospedale: a Chiari
  • Scuole: a Rudiano
  • Biblioteche: a Rudiano
  • Musei: a Rudiano
  • Uff.Postale: a Rudiano
 

Località

   

Comune di Rudiano - Storia

È comune dal 1144, quando, per concessione di Brescia, acquistò l'autonomia amministrativa. Il toponimo, dal quale traspaiono le sue antiche origini, deriva da RUTILIUS, nome di un nobile romano, proprietario della zona. Le notizie relative al Medioevo vedono il territorio al centro di contese e teatro di eventi bellici. Citata come Rudiliano in un documento della fine dell'undicesimo secolo, fu a lungo possedimento del capoluogo cittadino, che la trasformò in luogo fortificato, costruendovi un castello, con fossati e torri, a difesa dei propri territori. Coinvolta nelle lotte tra Brescia e le alleate Bergamo e Cremona, nel 1191 vi si svolse una sanguinosa battaglia, detta della "Mala morte", che vide la vittoria dei bresciani. Alla fine del XIV secolo il condottiero Giovanni Acuto, comandante delle truppe scaligere, vi affrontò e sconfisse l'esercito visconteo, guidato da Taddeo Dal Verme. Annessa ai domini veneziani, dopo la battaglia di Maclodio del 1427, fu infeudata, con Chiari e Roccafranca, al conte di Carmagnola, venendo saccheggiata, nella prima metà del 1500, dalle truppe tedesche del duca di Brunswich. La storia successiva alla caduta della Serenissima, sul finire del XVIII secolo, ha seguito quella del resto della provincia, attivamente impegnato nella lotta a sostegno della causa nazionale. Del suo patrimonio storico-culturale fanno parte: la seicentesca parrocchiale, dedicata alla Natività di Maria Vergine; l'antica chiesa di San Martino di Tours, costruita su un'edicola pagana; la chiesa intitolata a Maria Santissima della Misericordia, esistente già nel 1200 ma restaurata all'inizio del XIX secolo, e quella della Madonna dei prati, in stile neoclassico.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE