ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Lombardia >> Provincia: Sondrio >> Comune: Àndalo Valtellino

ÀNDALO VALTELLINO (SO)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Delebio
  • Porto: a Genova
  • Aeroporto: a Milano/Linate e a Milano/Malpensa
  • Carabinieri: a Delebio
  • Guardia di finanza: a Morbegno
  • Vigili del fuoco: a Morbegno
  • Corte d'Appello: a Milano
  • Tribunale: a Sondrio
  • Farmacia: a Delebio
  • Ospedale: a Morbegno
  • Scuole: a Àndalo Valtellino
  • Biblioteche: a Àndalo Valtellino
  • Musei: a Àndalo Valtellino
  • Uff.Postale: a Àndalo Valtellino
 

Località

   

Comune di Àndalo Valtellino - Economia

Il settore agricolo è decisamente povero e si sviluppa principalmente nel campo zootecnico, con una presenza di un certo rilievo di allevamenti avicoli. Più vivace il settore industriale con il comparto manifatturiero: la presenza di una industria tessile nonché di aziende dedite alla lavorazione del legno e dei suoi derivati e la presenza a livello artigianale di alcune falegnamerie ne fanno l'asse portante dell'economia andalese. Rilievo particolare riveste il turismo, grazie alla conformazione del territorio ed alla natura incontaminata, che costituiscono sicuro richiamo : suggestivi itinerari montani si snodano tra castagneti e abetaie fino a raggiungere luoghi dai quali si possono ammirare panorami unici. D'altronde la mancanza di adeguate strutture  ricettive, se da una parte ne limita lo sfruttamento, sicuramente fa intravedere possibilità di espansione. I servizi sociali e culturali sono assenti. Le strutture scolastiche offrono solamente le scuole materne ed elementari, mentre i presidi farmaco-sanitari mancano del tutto.  

Fondi comunitari

Nella nuova Programmazione 2007-2013 della politica di coesione economica e sociale dell'Unione Europea il comune rientra nell'Obiettivo "Competitività regionale e occupazione". A partire dall'1 gennaio 2007 nelle aree rientranti in tale obiettivo l'impiego dei "fondi strutturali" europei punta a rafforzare la competitività, l'occupazione e l'attrattiva delle regioni, ad anticipare i cambiamenti socioeconomici, a promuovere l'innovazione, l'imprenditorialità, la tutela dell'ambiente, l'accessibilità, l'adattabilità dei lavoratori e lo sviluppo dei mercati.
Cfr. Regolamento (CE) n. 1083/2006 dell'11 luglio 2006 recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Creazione siti internet CODENCODE