ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Emilia-Romagna >> Provincia: Bologna >> Comune: Minèrbio

MINèRBIO (BO)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a San Giorgio di Piano
  • Porto: a Ravenna
  • Aeroporto: a Bologna/Borgo Panigale e a Milano/Malpensa
  • Carabinieri: a Minèrbio
  • Guardia di finanza: a Molinella
  • Vigili del fuoco: a Bologna
  • Corte d'Appello: a Bologna
  • Tribunale: a Bologna
  • Farmacia: a Minèrbio
  • Ospedale: a Bentivoglio
  • Scuole: a Minèrbio
  • Biblioteche: a Minèrbio
  • Musei: a Minèrbio
  • Uff.Postale: a Minèrbio
 

Località

  • Salta elenco località
  • Ca' de' Fabbri, 
  • Capo d'Argine, 
  • Casa del Sole, 
  • Il Melo, 
  • La Castiglia, 
  • Mistadina, 
  • Palazzina, 
  • Piazza Nuova, 
  • Prato Grande, 
  • Ronchi, 
  • San Giovanni in Triario, 
  • San Martino in Soverzano, 
  • Sanità, 
  • Spettoleria, 
  • Tintoria. 
   

Comune di Minèrbio - Descrizione

Centro di pianura, cui è stato concesso il titolo di città con Decreto del Presidente della Repubblica. Ha origini antiche e un’economia basata, oltre che sull’agricoltura, sull’industria e sul terziario. I minerbiesi, con un indice di vecchiaia molto elevato, risiedono soprattutto nel capoluogo comunale e nell’aggregato urbano Cà Dè Fabbri; il resto della popolazione è distribuito tra numerose case sparse e le località San Giovanni in Triario, Sanità, Spettoleria, Tintoria, Capo d’Argine, Casa del Sole, Il Melo, Mistadina, Palazzina, Piazza Nuova, Prato Grande e San Martino in Soverzano. Il territorio, molto fertile, perché abbondantemente irrigato, ha un profilo geometrico regolare, con variazioni altimetriche irrilevanti. L’abitato, interessato da una forte crescita edilizia, conserva significative testimonianze del passato; il suo andamento plano-altimetrico è completamente pianeggiante. Nello stemma comunale, concesso con Decreto del Capo del Governo, si raffigura, su fondo aureo, la Dea Minerva posta in maestà; sul capo, smaltato d’azzurro, spiccano tre gigli dorati posti in fascia. Il motto è: IUSTITIA ET FORTITUDO.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Creazione siti web CODENCODE