ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Trentino-Alto Adige >> Provincia: Bolzano - Bozen >> Comune: Làives / Leifers

LàIVES / LEIFERS (BZ)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Làives / Leifers
  • Porto: a Venezia
  • Aeroporto: a Innsbruck (A) e a Milano/Malpensa
  • Carabinieri: a Làives / Leifers
  • Guardia di finanza: a Bolzano
  • Vigili del fuoco: a Làives / Leifers
  • Corte d'Appello: a Bolzano
  • Tribunale: a Bolzano
  • Farmacia: a Làives / Leifers
  • Ospedale: a Bolzano
  • Scuole: a Làives / Leifers
  • Biblioteche: a Làives / Leifers
  • Musei: a Làives / Leifers
  • Uff.Postale: a Làives / Leifers
 

Località

   

Comune di Làives / Leifers - Storia

È comune dal 1856. Lo studio dell’etimologia ha portato all’individuazione di una possibile base latina del toponimo, che potrebbe essere CLIVU, in tedesco “Leiff”, benché questa ipotesi non sia molto accreditata. La prima attestazione, del 1288, è l’errato “Leiners”, successivamente “Livers” e “Leiffers”. I primi insediamenti umani risalgono all’antichità ma la storia documentata inizia nel medioevo. I signori di Liechtenstein, potenti già dal XII secolo, avevano giurisdizione sul territorio in quanto “ministeriali” del principe vescovo di Trento. Fino al ‘700 la maggioranza della popolazione era ancora tedesca e fu qualche anno dopo, durante la dominazione napoleonica a cavallo tra Settecento e Ottocento, che incominciarono ad arrivare operai italiani al servizio di grossi proprietari terrieri trentini. Dopo meno di un secolo il gruppo etnico italiano era in maggioranza; si rafforzò ancor più dopo la prima guerra mondiale e, quindi, dopo il 1935, in seguito all’istituzione della zona industriale. La chiesa parrocchiale, variamente rimaneggiata nei secoli, della primitiva costruzione conserva in pratica solo il campanile, in stile romanico con bifore e trifore. La chiesa di S. Pietro, poco distante dall’abitato, è un piccolo edificio duecentesco, all’epoca cappella del castello, unica sua traccia rimasta; vi si conserva un trittico di arte gotica.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE