ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Abruzzo >> Provincia: Chieti >> Comune: Chieti

CHIETI (CH)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Chieti
  • Porto: a Pescara e a Civitavecchia (RM)
  • Aeroporto: a Pescara e a Roma/Fiumicino
  • Carabinieri: a Chieti
  • Guardia di finanza: a Chieti
  • Vigili del fuoco: a Chieti
  • Corte d'Appello: a L'Aquila
  • Tribunale: a Chieti
  • Farmacia: a Chieti
  • Ospedale: a Chieti
  • Scuole: a Chieti
  • Biblioteche: a Chieti
  • Musei: a Chieti
  • Uff.Postale: a Chieti
 

Località

  • Salta elenco località
  • Cascini, 
  • Ciarciaglini, 
  • Crocefisso, 
  • De Rosa, 
  • Fontechiaro da Capo, 
  • Iachini, 
  • Madonna del Buon Consiglio, 
  • Piano Vicenne, 
  • Ponte di Troiano, 
  • Primavilla, 
  • San Salvatore, 
  • Santa Maria De Criptis, 
  • Villa degli Ulivi, 
  • Villa Obletter, 
  • Villa Pini, 
  • Villa Toppi, 
  • Villaggio del Fanciullo, 
  • Vracone. 
   

Comune di Chieti - Storia

La presenza di stanziamenti umani è documentata fin dal paleolitico grazie ai cospicui ritrovamenti effettuati in località Terrazzi-Zannini e Madonna del Freddo. Il più antico nucleo abitato acquistò un certo rilievo nel periodo preromano come capitale della tribù dei marrucini e crebbe notevolmente di importanza in qualità di municipio romano, soprattutto in seguito all'apertura della via Valeria; nonostante i ripetuti saccheggi, inoltre, riuscì a mantenere dignità come sede vescovile e di una delle quattro contee in cui nei secoli alto-medievali fu diviso il territorio abruzzese. La città raggiunse il massimo splendore nel periodo angioino, allorché fu eletta capitale dell'Abruzzo Citra, ma già nel XV secolo ebbe inizio la sua decadenza, in coincidenza con l'ascesa dell'Aquila; divenuta feudo per una breve parentesi nel 1646, perse da quella data la sua preminenza in Abruzzo. I resti di tempietti romani, di una cisterna, di un anfiteatro e di un complesso termale sono ancora visibili nel cuore dell'antica Teate. Il centro storico, inoltre, si fregia di importanti architetture del periodo medievale: accanto a splendidi palazzi cinquecenteschi, barocchi e neoclassici, emergono la cattedrale di San Giustino, di fondazione antichissima ma più volte ricostruita -al suo interno si conserva un pregevolissimo altare marmoreo realizzato da artisti napoletani nella seconda metà del XVIII secolo-; la chiesa di San Francesco, edificata nel XIII secolo e successivamente rimaneggiata, nonché le chiese seicentesche di San Domenico e di Santa Chiara.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE