ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Lombardia >> Provincia: Monza e della Brianza >> Comune: Cesano Maderno

CESANO MADERNO (MB)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Cesano Maderno
  • Porto: a Genova
  • Aeroporto: a Milano/Linate e a Milano/Malpensa
  • Carabinieri: a Cesano Maderno
  • Guardia di finanza: a Cesano Maderno
  • Vigili del fuoco: a Dèsio
  • Corte d'Appello: a Milano
  • Tribunale: a Monza
  • Farmacia: a Cesano Maderno
  • Ospedale: a Dèsio
  • Scuole: a Cesano Maderno
  • Biblioteche: a Cesano Maderno
  • Musei: a Cesano Maderno
  • Uff.Postale: a Cesano Maderno
 

Località

   

Comune di Cesano Maderno - Storia

Chiamata Castro Zisano in un documento della fine dell'anno Mille e successivamente Cixanum e Cixanum de Madernis, deriva la prima parte del toponimo dall'aggettivo Caesianus, derivato a sua volta dal nome Caesius o Cisius dell'originario possidente del luogo; la seconda parte invece indica un fondo ereditato dalla madre. Le notizie relative al Medioevo vedono questa comunità coinvolta in frequenti controversie con il monastero femminile di Arona, al quale era infeudata: i cesanesi, infatti, rivendicavano la proprietà dei terreni, rifiutando di consegnare alle badesse parte del raccolto. Inserita nella pieve di Sèveso, ne seguì le vicende, venendo assegnata nel Cinquecento ad Antonio Carcassola, cui subentrarono gli Arese, potente famiglia milanese, che nel XVI e XVII secolo ebbe tra i suoi esponenti personaggi di grande rilievo nella vita sociale e politica. Da questi signori, nella seconda metà del Seicento, passò ai Borromeo Arese e nel 1869 assorbì l'allora autonomo comune di Binzago. Tra le testimonianze storico-architettoniche, oltre al cosiddetto torrazzo, resto di fortificazioni medievali, spiccano: la villa e il palazzo Arese, costruiti nel Seicento, con gli annessi oratori; la vecchia parrocchiale di Santo Stefano Protomartire che, iniziata nella seconda metà del XVII secolo, fu ampliata sul finire dell'Ottocento; la nuova parrocchiale, ugualmente dedicata a Santo Stefano e costruita negli anni Venti del XIX secolo; l'antica chiesa di Santa Maria alla Frasca, già esistente nel XIII secolo, nella località di Binzago.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE