ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Veneto >> Provincia: Treviso >> Comune: Castelcucco

CASTELCUCCO (TV)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Cornuda
  • Porto: a Venezia
  • Aeroporto: a Venezia/Tessera e a Milano/Malpensa
  • Carabinieri: ad Asolo
  • Guardia di finanza: a Castelfranco Veneto
  • Vigili del fuoco: ad Asolo
  • Corte d'Appello: a Venezia
  • Tribunale: a Treviso
  • Farmacia: a Castelcucco
  • Ospedale: a Montebelluna
  • Scuole: a Castelcucco
  • Biblioteche: a Castelcucco
  • Musei: a Castelcucco
  • Uff.Postale: a Castelcucco
 

Località

   

Comune di Castelcucco - Storia

I primi insediamenti nella zona risalgono ai popoli paleolitici, come provato da vari reperti archeologici; a questi subentrarono i neolitici e in seguito i protoliguri. Poco significativa dovette essere qui l’influenza romana, stando alle rare testimonianze pervenuteci. Ben più consistenti sono invece le tracce lasciate dall’invasione longobarda, tra cui figurano due tombe a inumazione. Nel VII secolo e nei secoli successivi, si assistette alla costituzione in quest’ambito territoriale di due “regole”, cioè zone di rilevanza comunale: quella di “Castrocucho”, com’era chiamato il borgo in epoca medioevale, e quella di “Collo musoni”, corrispondente alla località di Longomusone, ognuna delle quali fu dotata di una chiesa e di un castello. Nel corso del 1300, al pari delle terre vicine, subì anche diverse occupazioni, finché nel 1388 fu assoggettata alla signoria veneziana, entrando a far parte della podesteria di Asolo. Il dominio della Serenissima, funestato dal disastroso terremoto del 1695, si protrasse fino all’arrivo delle truppe francesi nel 1797. Le vicende successive vedono l’occupazione austriaca e l’annessione al Regno d’Italia. Non si segnalano altri eventi di rilievo, segue, quindi, le vicende del resto della provincia. Tra i monumenti del patrimonioo storico-architettoonico spiccano: la parrocchiale di San Giorgio, l’Oratorio di Santa Margherita, la cappella di San Bartolomeo, la duecentesca chiesa di Santa Lucia e la villa Perosini del XVII secolo, con l’annesso oratorio.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE