ITALIAPEDIA - L'enciclopedia on line sui Comuni d'Italia

 

Home >> Nazione: Italia >> Regione: Sicilia >> Provincia: Caltanissetta >> Comune: Caltanissetta

CALTANISSETTA (CL)

 
Stemma del comune non disponibile
 

Servizi

  • Stazione ferroviaria: a Caltanissetta
  • Porto: a Palermo
  • Aeroporto: a Catania/Fontanarossa e a Roma/Fiumicino
  • Carabinieri: a Caltanissetta
  • Guardia di finanza: a Caltanissetta
  • Vigili del fuoco: a Caltanissetta
  • Corte d'Appello: a Caltanissetta
  • Tribunale: a Caltanissetta
  • Farmacia: a Caltanissetta
  • Ospedale: a Caltanissetta
  • Scuole: a Caltanissetta
  • Biblioteche: a Caltanissetta
  • Musei: a Caltanissetta
  • Uff.Postale: a Caltanissetta
 

Località

  • Salta elenco località
  • Borgata Favarella, 
  • Borgo Petilia, 
  • Case Bucceri, 
  • Cozzo di Naro, 
  • Masseria Furiana, 
  • Prestianni, 
  • Santa Rita, 
  • Torretta. 
   

Comune di Caltanissetta - Storia

Il toponimo sembra potersi ricondurre al NISA di un'antica iscrizione latina. Per un'erronea ricostruzione etimologica è entrato però nell'arabo come “Qal'at an-nisa”, ‘rocca delle donne', in cui “nisa” è il plurale di “al-mar'a”, ‘donna'. L'uscita in -NISETTA, divenuto poi -NISSETTA, segnala appunto l'influsso dei plurali femminili arabi in -AT, con conseguente adattamento -ETTA. Molto ampia la documentazione nei secoli XI-XIII, in cui figura come “Caltaniscetta” e “Caltanixetta”. La città fu fondata da popolazioni greco-sicule, come testimoniano numerosi reperti archeologici della zona. Successivamente fu saccheggiata e abitata dai romani e poi dagli arabi. Nel periodo medievale il casale fu sottoposto alla giurisdizione dei normanni. Tra le varie famiglie feudali che si occuparono dell'amministrazione del borgo si ricordano i Chiaromonte e i Moncada di Paternò. Del suo patrimonio storico-architettonico fanno parte: la cattedrale, dedicata a Santa Maria la Nova e a San Michele, eretta nel 1570, al cui interno sono presenti importanti stucchi e opere d'arte come una tela di Filippo Paladino; la chiesa di Santa Maria degli Angeli, di epoca normanna; la parrocchiale di San Domenico, del XIV secolo; la chiesa di San Sebastiano, edificata nel XIV secolo; la chiesa di Sant'Agata o del Collegio, costruita nel 1605, con un'imponente facciata esterna e un interno ricco di marmi policromi; palazzo Moncada, alla cui costruzione si è lavorato tra il 1635 e il 1638, rimasto incompiuto; i ruderi del castello di Pietrarossa; la Fontana del Cavallo marino, gruppo mitologico bronzeo del 1890. Poco lontano dal centro abitato è possibile ammirare i reperti dei siti archeologici di Sabucina e di Gibil Habil.

Invia segnalazione | Invia una foto

Invia segnalazione

I campi indicati con * sono obbligatori.

     

Invia una foto

I campi indicati con * sono obbligatori.

Autorizzo la pubblicazione delle fotografie allegate sul portale www.italiapedia.it

News

Loading...

 

Realizzazione siti internet CODENCODE