itala

Descrizione

Comune di pianura, di origine medievale, dall'economia agricola ed industriale. I villanovesi presentano un indice di vecchiaia inferiore alla media e si distribuiscono, oltre che nel capoluogo comunale, nelle località Bargano, Chiaravalle, Monticelli, San Tomaso e La Galeotta, quest'ultima contigua alla località Maiano del comune di Sant'Angelo Lodigiano; il comune, nel complesso, sta facendo registrare una fase di forte espansione edilizia. Il territorio, attraversato dal torrente Sillaro e da altri piccoli canali ad uso irriguo, presenta un profilo geometrico regolare, praticamente privo di variazioni altimetriche; l'andamento plano-altimetrico dell'abitato è pianeggiante. Lo sfondo a bande ondate d'azzurro e d'argento dello stemma comunale, concesso con Decreto del 1953, è attraversato da un castello rosso a due piani merlato alla guelfa e accostato ai lati da due rami di ulivo posti in palo.

Storia

La prima parte del toponimo deriva da un composto del latino VILLA e dell'aggettivo "nuova", indicante un 'nuovo insediamento'; la specificazione idronimica, aggiunta con un Regio Decreto del 1863, si riferisce in modo evidente alla presenza del piccolo corso d'acqua del Sillaro, che in passato aveva evidentemente ben altra portata. I primi documenti attestano la presenza, come titolari dei diritti feudali, dei Pozzo, dei Barbavara, dei Martini di Soncino e dei Da Rho; un posto di assoluta preminenza tra le famiglie che dominarono questa parte della regione spetta tuttavia alla casata dei Sommariva, nobili lodigiani. I Sommariva ebbero a scontrarsi con l'imperatore Federico II nella contesa tra guelfi e ghibellini: spogliati dei loro diritti, furono costretti a riparare al sud mentre al loro posto subentravano gli Overgnaghi. Alla morte di Federico II i Sommariva vennero reintegrati nei loro possedimenti ed il cardinale Angelo Sommariva, per legato del fratello Nicolò, fondò un monastero olivetano, il cui abate ebbe giurisdizione sul territorio. Il monastero doveva essere costruito, secondo la volontà di Nicolò Sommariva, assieme ad una chiesa dedicata ai Santi Angelo e Nicolò: i lavori per la costruzione della chiesa terminarono nel 1480, mentre la realizzazione del monastero richiese più tempo. Una volta realizzato, esso crebbe man mano di importanza finché nel Seicento non vide salire a trenta il numero dei monaci presenti, malgrado le incursioni di alcuni eserciti che non avevano risparmiato neanche le loro celle. Il declino definitivo fu sancito, tuttavia, dalla proclamazione della Repubblica Cisalpina, cui seguirono la chiusura e la vendita forzata dei beni degli ordini religiosi. Fa ancora bella mostra di sé la parrocchiale dei Santi Angelo e Nicolò, di stile romanico con elementi gotici, affiancata da un campanile la cui struttura è stata modificata nel 1632 da un fulmine che ne ha abbattuto la guglia terminale.

Economia

L'economia locale fa ancora affidamento sulle attività agricole, che garantiscono le produzioni di cereali; si allevano, inoltre, bovini e suini. L'industria è nel comparto alimentare con aziende di trasformazione, come spesso accade quando l'agricoltura ha ancora un ruolo preminente nelle attività produttive; la maggior parte della manodopera impiegata nell'industria lavora però negli stabilimenti dei comuni del circondario. Modesto anche lo sviluppo del terziario, con la rete commerciale adeguata alle esigenze fondamentali della comunità. L'analisi della dotazione interna di strutture e servizi di pubblica utilità conferma un quadro di sviluppo ancora incompleto: non vi sono strutture sociali, culturali e per il tempo libero di particolare rilievo; mancano mezzi di diffusione della cultura e dell'informazione, come testate giornalistiche o emittenti radio-televisive. Vi sono soltanto le scuole elementari e le strutture ricettive non consentono il soggiorno.

Relazioni

Basa i rapporti con i centri vicini soprattutto sugli scambi commerciali e sugli spostamenti verso l'offerta di servizi e strutture dei comuni limitrofi: ne risulta un quadro di relazioni quotidiane ed intense che, sebbene possa rappresentare un fattore di disagio per alcuni, può costituire un elemento di stimolo e di interesse per una comunità relativamente giovane. Il Patrono, S. Leone, si festeggia il 14 marzo. Ha dato i natali a Giuseppe Minoia, fondatore di una delle prime scuole per bambini audiolesi.

Località

Bargano, Cascina Chiaravalle, Cascinetta del Conte, La Galeotta, Monticelli, San Tomaso

Fondi europei 2021-2027

Nella nuova Programmazione 2007-2013 della politica di coesione economica e sociale dell'Unione Europea il comune di Villanova del Sillaro rientra nell'Obiettivo "Competitività regionale e occupazione". A partire dal 1 0 gennaio 2007 nelle aree rientranti in tale obiettivo l'impiego dei "fondi strutturali" europei punta a rafforzare la competitività, l'occupazione e l'attrattiva delle regioni, ad anticipare i cambiamenti socioeconomici, a promuovere l'innovazione, l'imprenditorialità, la tutela dell'ambiente, l'accessibilità, l'adattabilità dei lavoratori e lo sviluppo dei mercati. Cfr. Regolamento (CE) n. 1083/2006 dell’11 luglio 2006 recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di sviluppo regionale, sul Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione.

INFO
  • Popolazione 1.830
  • Lat 45° 14' 12,35'' 45.23676389
  • Long 9° 28' 47,29'' 9.47980278
  • CAP 20070
  • Prefisso 0371
  • Codice ISTAT 098060
  • Codice Catasto L977
  • Altitudine slm 69 mt
  • zona clim./gradi giorno
    Riscaldamento: dal 15/10 al 15/04 per 14 ore/giorno
    E/2551
  • Superficie 13.84 Km2
  • Densità 132,23 ab/Km2
  • Sismicità Zona 3
  • Alba 05:28
  • Tramonto 19:12
Contatti
ODV
NomeIndirizzo
ALKEKENGIVIALE SARMAZZANO 1/1D
AMICI DEL BORIO ? ODVVIA SANT'ANGELO 18 BARGANO
ASSOCIAZIONE AMICI NUOVI ONLUSVIA SANT'ANGELO LODIGIANO 18
ASSOCIAZIONE VOLONTARI ITALIANI SANGUE COMUNALE VIZZOLO PREDABISSIVIA GIACOMO MATTEOTTI 4
ASSOCIAZIONE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE CERRO AL LAMBROPIAZZA ROMA 12
ASSOCIAZIONESALUTE MA NON SOLOVIA GARIBALDI 33
AVIS SEZ. CERRO AL LAMBROPIAZZA ROMA SN
ASSOCIAZIONE VOLONTARI ITALIANI SANGUE COMUNALE VIZZOLO PREDABISSIVIA GIACOMO MATTEOTTI 4
ASSOCIAZIONE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE CERRO AL LAMBROPIAZZA ROMA 12
ASSOCIAZIONESALUTE MA NON SOLOVIA GARIBALDI 33
AVIS SEZ. CERRO AL LAMBROPIAZZA ROMA SN
News
Martedì 02/04/2024 18:19
VILLANOVA Cento rotoballe in fiamme nella cascina San Leone  
Il Cittadino
Giovedì 28/12/2023 12:05
Camion si ribalta in autostrada: incidenti a catena e km di coda  
MilanoToday.it
Mercoledì 27/12/2023 09:00
Tir si ribalta nel lodigiano, quattro feriti  
TGR Lombardia
Venerdì 06/10/2023 09:00
Si ribalta lungo la A1, 43enne in ospedale in elisoccorso  
Prima Lodi
Mercoledì 17/05/2023 09:00
Spaccio nei campi: la droga era nascosta sotto due grossi alberi  
Prima Lodi
Martedì 14/03/2023 08:00
Continuano i lavori sull'A1, chilometri di code verso Piacenza  
Il Cittadino
Mercoledì 28/12/2022 09:00
Tamponamento tra tre camion: autisti soccorsi e A1 chiusa  
Prima Lodi
Lunedì 21/06/2021 09:00
Pompe criogeniche Vanzetti Engineering per applicazione nel biogas  
Meccanica Plus
Mercoledì 03/06/2020 09:00
Cuccioli importati illegalmente dall'Ungheria: nove indagati  
MilanoToday.it
Martedì 22/10/2019 09:00
Maltempo Lodi: ieri bomba d'acqua, oggi si contano i danni  
Milano Fanpage.it